Macerata, il prefetto Rolli ha visitato il Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri

Al Prefetto è stato illustrato il fitto reticolato dell’organizzazione dell’Arma nella Provincia, nonché i brillanti risultati conseguiti da tutte le compagini dell’Arma nel contrasto ad ogni forma di illegalità

Nella mattinata di ieri, mercoledì 5 settembre, il Prefetto di Macerata, Iolanda Rolli, ha visitato il Comando Provinciale Carabinieri di Macerata. Alla massima Autorità Provinciale, ricevuta dal Comandante Provinciale Ten. Col. Michele Roberti, alla presenza di tutti gli ufficiali dipendenti della sede e delle Compagnie distaccate, dei comandanti dei reparti speciali della provincia (Gruppo Carabinieri Forestale Macerata, Parco Naturale dei Monti Sibillini in Visso ed ispettorato del Lavoro) e da una rappresentanza dei comandanti di Stazione, è stato illustrato il fitto reticolato dell’organizzazione dell’Arma nella Provincia, nonché i risultati conseguiti da tutte le compagini dell’Arma nel contrasto ad ogni forma di illegalità.

Infatti, dal primo gennaio al 4 settembre di quest’anno ben 1617 sono state le persone denunciate, con un incremento del 4/% rispetto allo stesso periodo del 2017; mentre le persone arrestate sono state 153, con un incremento di quasi il 90% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente; sul fronte furti c’è stato un decremento del 22% e del 10% delle rapine. Nella lotta al traffico degli stupefacenti l’impegno è stato veramente notevole, visto l’incremento del 35% in totale tra gli arresti e le persone denunciate. Il Prefetto ha poi preso la parola elogiando l’operato dell’Arma in tutta la provincia, focalizzando la sua attenzione sull’impegno profuso dai reparti territoriali e speciali nella lotta alla criminalità in genere e sull’attività preventiva volta ad impedire fenomeni di infiltrazione.

Il comandante Roberti e il prefetto Rolli

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments