Roma. Migranti: il 12 settembre, preti, suore e laici in piazza San Pietro per un nuovo “Digiuno di giustizia”

Il primo digiuno si è svolto il 10 luglio in piazza San Pietro con una cinquantina di persone, tra cui padre Alex Zanotelli, suor Rita Giaretta e il disegnatore Vauro

Riparte mercoledì 12 settembre in piazza San Pietro, a Roma, per poi raggiungere Montecitorio, l’iniziativa “Digiuno di giustizia”, con preti, suore e laici che digiunano in solidarietà con i migranti. Il primo digiuno si è svolto il 10 luglio in piazza San Pietro con una cinquantina di persone, tra cui padre Alex Zanotelli, suor Rita Giaretta e il disegnatore Vauro. In seguito centinaia di associazioni, organismi e singole persone hanno aderito all’iniziativa in varie parti d’Italia e in diverse date. “La questione migratoria è molto complessa: non esistono soluzioni facili e immediate – scrive il sito delle missionarie comboniane Combonifem, annunciando l’iniziativa -. “Digiuno di giustizia” diventa occasione per digiunare da slogan e frasi fatte, per mettersi in ascolto di uomini e donne al cui posto potrei essere io”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments