Hotel House: arrestato 25enne nigeriano aveva ingerito 10 ovuli di eroina

Proseguono servizi e i controlli dell’Arma dei Carabinieri nel contrasto al traffico e allo spaccio di stupefacenti nella provincia di Macerata.
Nella notte, a Porto Recanati, nei pressi dell’ Hotel House, i carabinieri del locale Reparto Operativo, diretti dal Tenente Colonnello Walter FAVA, hanno arrestato un 25enne nigeriano per detenzione ai fini di spaccio di eroina, aveva ingerito 10 ovuli di eroina, pari a 100gr di stupefacente.
Nell’occasione, i militari procedevano al controllo di un gruppo di cittadini stranieri che si
aggiravano con fare sospetto lungo la S.S. 16, nelle immediate adiacenze del Palazzone,
tra cui un 25enne nigeriano E.B., in possesso di regolare permesso di soggiorno,
incensurato  e senza fissa dimora, il quale insospettiva gli operanti per il suo
comportamento particolarmente agitato. Il giovane, infatti, si toccava ripetutamente
l’addome; quindi veniva subito accompagnato dai militari presso l’ospedale di Civitanova Marche, ove dopo essere stato sottoposto a mirati accertamenti presso quel reparto radiologia (evidenziando la presenza di multiple formazioni ovulari all’altezza del retto), espelleva n.10 ovuli, risultati poi contenere 10 grammi di eroina ciascuno, per
complessivi 100 grammi, sottoposti a sequestro.
Pertanto, i militari proceduto all’ arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti,
col trasferimento presso la casa circondariale di Ancona-Montacuto.
L’importante operazione dei Carabinieri del Reparto Operativo si inserisce nell’attività che
il Comando Provinciale di Macerata, sotto le direttive del Colonnello Michele ROBERTI,
svolge costantemente nel delicato settore ed è frutto della incisiva attività investigativa
tuttora in atto e dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio all’indirizzo
dell’Hotel House, che impegna tutte le risorse a disposizione di questo Comando e quelle
delle Compagnie di Intervento Operativo dell’organizzazione Mobile dell’Arma, inviate di
rinforzo in provincia.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments