Csi, Serie A di Calcio a 5: l’11 ottobre al via la prima giornata di campionato

Conosciamo anche le altre squadre del campionato: Grottaccia, Oratorio Don Bosco, Piediripa C5, San Ginesio Futsal, Serralta, Treiese, Vis Concordia Morrovalle e le grandi assenti...

Bentornati alla rubrica “La nostra Serie A”! La scorsa settimana abbiamo presentato, in ordine alfabetico, sette delle quattordici squadre che si contenderanno il titolo di campione provinciale Csi; questa settimana, oltre a scoprire la data d’inizio del campionato e il programma della prima giornata, andremo a scoprire le rimanenti sette formazioni, con una menzione speciale per quelle che si sono ritirate rispetto allo scorso anno, l’Atletiko Trodika ed il Sambucheto.

Il comitato di Macerata ha reso noto che, salvo imprevisti dell’ultimo minuto, il campionato inizierà giovedì 11 ottobre, e le prime due partite, con calcio d’inizio previsto per le ore 21.30, saranno Collebronx-Oratorio Don Bosco, da giocarsi al Campo Parrocchiale del Santissimo Sacramento di Macerata e Grottaccia-San Ginesio, presso il Centro Sportivo San Sergio di Grottaccia. Quasi in contemporanea, alle ore 22:00, si giocherà anche CalafioreIng-Piediripa, al Centro Sportivo Stefano Borgonovo di Gagliole. In fondo all’articolo troverete le altre partite della prima giornata del torneo.

Andiamo dunque a vedere le altre squadre della Serie A.

Grottaccia
La seconda squadra del Grottaccia (la prima squadra disputa la Serie C1 della Figc), allenata da Massimo Marchegiani e Claudio Rossetti, vuole avvalorare quanto di buono dimostrato lo scorso anno. Dopo aver confermato per larga parte il roster della passata stagione, nel quale spiccano i veterani Bonservizi e Francucci, i cingolani ripartono con la consapevolezza di poter disputare un campionato all’altezza del proprio blasone; la società gialloblu non vuole sbilanciarsi sugli obiettivi della propria formazione, forse per scaramanzia, ma possiamo star certi che il Grottaccia sarà una squadra da seguire con la massima attenzione.

Oratorio Don Bosco
L’Oratorio Don Bosco della Parrocchia della Santissima Annunziata di Montecosaro Scalo, allenato da Marco Napoleoni, si è ritrovato in Serie A la scorsa stagione, in seguito ad un ripescaggio, ma ha comunque dimostrato di essere degno della massima competizione provinciale, ottenendo la salvezza grazie alle reti di Jasarevic, Carpineti e Copponi. Presumibilmente, la permanenza in Serie A sarà l’obiettivo sportivo principale anche per la stagione 2018-19; obiettivo che la dirigenza montecosarese spera di raggiungere tramite anche i valori che promuove da sempre, la coesione e la reciproca lealtà tra gli atleti.

Piediripa C5
Il Piediripa, che in passato ha disputato anche il campionato provinciale Figc, è una delle formazioni maggiormente accreditate alla vittoria finale di quest’anno. La rosa a disposizione di Alessandro Salvucci, già di per sé competitiva (con il capitano De Santis, il suo vice Compagnucci e Baraboglia), si arricchisce di alcuni interessanti volti nuovi, tra cui Belsito e Maceratesi. Il beffardo secondo posto dello scorsa stagione, dovuto al sorpasso decisivo che le Cantine Riunite hanno operato all’ultima giornata, è una ferita aperta che ancora brucia, ma che di certo fornirà ai piediripensi tutte le energie possibili per lanciarsi all’assalto della Serie A.

San Ginesio Futsal
Un’altra squadra che troveremo probabilmente ai piani alti della classifica è proprio il San Ginesio. Dopo due stagioni concluse con altrettanti terzi posti, la formazione di Fabrizio Salvucci ha un’asticella delle aspettative relativamente alta, e a ragione. Capitan Sclavi, condottiero di mille battaglie, guiderà una truppa dall’età media relativamente bassa, ma dall’alto tasso tecnico (in cui figurano, tra gli altri, Pazzelli e Venanzetti), verso la terza stagione ginesina in Serie A. Che sia l’anno buono per i biancorossi?

Serralta
La seconda squadra del Serralta (la prima partecipa alla Serie D della Figc) proviene da due anni quantomeno difficili. Dopo la salvezza acciuffata per i capelli al termine dell’annata 2016-17, i settempedani terminano il campionato 2017-18 in ultima posizione, ma, a causa del ritiro dell’Atletiko Trodika e del Sambucheto, vengono ripescati per la stagione 2018-19. É proprio da questa stagione che la squadra di Fabio Falsetti (nel doppio ruolo di allenatore e giocatore) vuole ripartire con il piede giusto. Alla rosa sono stati aggiunti giocatori di notevole valore, tra cui Ferri, Salvatori ed il venezuelano Chacon, che dovrebbero garantire al Serralta una tranquilla permanenza nella metà classifica.

Treiese
La squadra di Fabio Morichetta sarà una delle più interessanti da seguire in questa Serie A. Il curriculum parla chiaro: vittoria del Girone Arancio della Serie B con il miglior attacco (162 reti segnate), la terza miglior difesa (56 reti subite) ed una differenza reti da capogiro (106). La Treiese, per tentare il colpaccio nel massimo campionato provinciale del Csi, ha adeguatamente rinforzato la propria rosa, che conta, tra gli altri, validi giocatori d’esperienza come Prosperi, Marchegiani, Fabbri e Micucci. L’obiettivo è bissare la vittoria dello scorso anno della serie cadetta, impresa riuscita, in epoca recente, solo al Visso nel biennio 2014-2016. Un piccolo particolare a favore del ripetersi della storia? Anche il Visso veniva dal Girone Arancio…

Vis Concordia Morrovalle
Il Vis Concordia Morrovalle, allenato da Fabrizio Ferretti, è in cerca di riscatto dopo l’opaca stagione conclusasi a maggio. Allo scialbo girone d’andata (8 sconfitte in 12 partite) è seguito un girone di ritorno relativamente positivo, che ha permesso ai morrovallesi di issarsi al settimo posto in classifica, grazie anche a Renzi, capocannoniere della Serie A 2017-18 con 33 reti totali. La dirigenza del Vis Concordia, per poter permettere alla squadra di disputare un campionato di alto livello e, perché no, ambire al titolo di campione provinciale, ha rinforzato la formazione capitanata da Ferrini con diversi acquisti, tra cui Pettinari e Stortini.

Atletiko Trodika
Rispetto allo scorso anno, come abbiamo già detto, saranno due le squadre che non prenderanno parte alla Serie A. Una di queste è l’Atletiko Trodika. La squadra trodicense, dopo un passato pieno di successi, che l’ha vista disputare la Serie C2 della Figc e laurearsi per due volte consecutive campioni provinciali del Csi (nel 2012-13 e nel 2013-14), non ha avuto il ricambio generazionale adeguato per continuare ad onorare l’impegno in Serie A. La nostra speranza è quella di rivederla in campo il prima possibile…

Sambucheto
…così come speriamo di rivedere presto in pista anche il Sambucheto. La società sambuchetina ha deciso infatti di concentrare i propri sforzi economici e sportivi sulla prima squadra, militante nella Serie D, per poter ripartire dopo la fine di un glorioso ciclo che l’ha portata a disputare persino la Serie C1 della Figc ed il torneo regionale Csi delle Marche.

Dopo questo lunghissimo preambolo, possiamo passare alle informazioni principali: il programma completo della prima giornata della Serie A. Oltre alle tre partite sopramenzionate, si giocheranno le seguenti gare:

12/11/2018 – Ore 20:30 – Cantine Riunite Tolentino vs Vis Concorcordia Morrovalle
Impianti F. Ciommei – Tolentino

12/11/2018 – Ore 21.30 – Castrum Lauri vs Treiese
Centro Polivalente – Loro Piceno

13/11/2018 – Ore 15.00 – Aurora Treia vs Serralta
Palestra Polivalente – Passo di Treia

14/11/2018 – Ore 19:00 – Evolution vs Borgorosso Tolentino
Campo Verde Attrezzato – Civitanova Alta

E con questo è tutto, l’appuntamento si rinnova alla prossima settimana, con i risultati della prima giornata di Serie A ed il programma della seconda giornata del campionato.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments