Il dono di un nuovo anno pastorale

Pubblichiamo l’editoriale a cura di Luigi Taliani apparso sul sito dell’unità pastorale Immacolata – Santa Croce di Macerata.


Inizia, o meglio è già iniziato da qualche settimana un nuovo anno pastorale! Non è un tempo da riempire di iniziative e di appuntamenti ma è una occasione splendida che il Signore ci offre per sperimentare sempre più la sua meravigliosa presenza nella nostra vita.

Il tempo non è uno scorrere di eventi che si susseguono senza significato, al contrario è una occasione di grazia per accorgerci che la nostra vita con le sue meravigliose bellezze e le sue profonde contraddizioni è follemente amata da Dio. Ognuno di noi si sente dire: «Tu sei importante per Dio, non temere gli insuccessi, i fallimenti, la precarietà dell’esistere, tu sei molto di più…».

Custodendo, leggendo, meditando, interpretando la Sacra Scrittura ci si accorge di essere da Lei custoditi, letti, illuminati, interpretati. Dio ha creato le viscere dell’uomo e anche chi non lo sa o dice di non credere anche a Lui, desidera Lui, cercando la felicità e il Senso della vita… cerca Lui. Questa nostra unità pastorale cresce verso il Signore nella consapevolezza che vivere il Vangelo umanizza la vita. Tante sono le iniziative che umilmente si cerca di proporre, ma la realtà più grande, dove ogni giorno è fondata la Unità pastorale è l’Eucarestia.

Nulla di più prezioso avviene ogni giorno nel nostro territorio dell’Eucarestia che sostiene
la vita di ciascuno, per incoraggiare i passi stanchi, per riscaldare i cuori segnati dal dolore della vita, per gioire con le tante genuine gioie umane, che toccano la vita di ciascuno.

È troppo lungo descrivere le proposte formative che si fanno ma impegnano a vivere, ma dal calendario ognuno può cogliere ciò che è su misura della propria vita e scegliere di percorrere un cammino di fede che lo aiuti a scoprire la bellezza della propria esistenza.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments