iGuzzini-Fagerhult, le preoccupazioni di lavoratori e sindacati

Riguardo la lettera di intenti per la cessione di IGuzzini Illuminazione a Fagerhult e quanto pubblicato dai mezzi stampa, interviene con un comunicato Filctem Cgil per esprimere i propri dubbi e preoccupazioni. “Ci sentiamo in dovere di puntualizzare che, anche in relazione agli incontri tenuti tra le RSU e le Segreterie Terr.li FILCTEM CGIL – FEMCA CISL – UGL, non palesiamo spaccatura nel fronte sindacale: si è compatti nel sollecitare la definizione quanto prima dell’incontro richiesto martedì 16 ottobre.
Forse possono differire le valutazioni in merito all’impatto che un’operazione del genere possa avere sul piano socio-economico del territorio. Non si tratta di pessimismo né di allarmismo, ma solo di andare a porre le domande che come FILCTEM CGIL di Macerata prospettiamo al centro della discussione che ci dovrà essere. È lampante – prosegue la nota di Filctem Cgil – che la cessione a una proprietà estera della più rilevante impresa del maceratese susciti domande se non dubbi nei lavoratori diretti dell’Azienda e in tutto il territorio. Come sindacato quindi ci sentiamo in dovere di andare a porre queste domande all’attuale proprietà e a quella futura, chiedendo a entrambe non rassicurazioni, ma rivendicando, come già sostenuto, impegni esigibili sugli investimenti industriali e sull’occupazione dell’Azienda.
Al tempo stesso vogliamo verificare le prospettive di sviluppo della FRATELLI GUZZINI SPA in seno a quello che fu il Gruppo Guzzini – FIMAG SPA”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments