Cingoli: domenica 28 ottobre la presentazione del volume per i 50ª anni dell’Avis

Il libro si intitola “1968 – 2018 – 50 anni insieme"

Dopo tre anni e mezzo, si concretizza la realizzazione del volume celebrativo per la ricorrenza del cinquantesimo di fondazione dell’Avis di Cingoli. La dirigenza, presieduta da Floriana Crescimbeni, intende ricordare l’evento con un segno tangibile che resti nella memoria collettiva cingolana e nelle ricca bibliografia della città. “Il libro si intitola “1968 – 2018 – 50 anni insieme” – precisa il presidente Crescimbeni. Il suo percorso è stato intenso ed emozionante ed ha visto impegnato il gruppo di lavoro che con me ha steso il volume: Piero Alfei, Gastone Corti, Giovanni Sbergamo e Sabrina Nocelli che ha curato la parte grafica con la supervisione e l’impaginazione”.

La presentazione avverrà domenica 28 ottobre prossimo alle ore 17 al Cinema Teatro Farnese. Dopo il saluto delle autorità, gli autori illustreranno il volume. A seguire la Corale Polifonica Cingolana eseguirà l’inno “Il suono della vita” composto appositamente da Rossella e Ilde Maggiore per la ricorrenza ed alcuni componenti, nonché donatori, del teatro “Liolà” declameranno brani contenuti nell’opera.

«E’ un dono che facciamo alla comunità di Cingoli, a tutti i donatori di ieri, di oggi e di domani – precisa Crescimbeni – ricordando il dottor Elio Marconi che ha fondato l’Avis, Gigi Galloppa che l’ha presieduta per anni. E’ stato possibile realizzare il libro grazie al contributo di tantissimi amici che hanno fornito documenti, immagini, ricordi personali. Inoltre si potrà ammirare una ricca galleria fotografica di eventi, manifestazioni, serate di gala, veglioni, giornate del donatore. Non mancano poi le numerose forme di collaborazione che la nostra sezione ha fatto con le associazioni culturali, sportive, di volontariato e teatrali operanti nel territorio. Interessante la rassegna stampa che racconta la vita avisina cingolana sin dalla sua costituzione. Nella parte finale l’impegno dell’Avis nel suo intento di sensibilizzazione tra le nuove generazioni con gli incontri nelle scuole e le serate con i neo diciottenni. L’albo dei donatori cingolani chiude la rassegna del nostro volume».

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments