Il Centro Studi Galantara ricorda Fabio Santilli

Colto, eclettico, volitivo: questo era Fabio Santilli che il Centro Studi “Gabriele Galantara” di Montelupone ha ringraziato sabato 27 ottobre. L’evento, aperto dalla Prof.ssa Alessandra Gattari Presidente del Centro e dal Prof. Alberto Muccichini, vicesindaco del Comune di Montelupone, ha visto alternarsi sul palco del Teatro “Nicola Degli Angeli” nomi significativi del panorama culturale legati al compianto Fabio.

Luca Romagnoli e Alberto Pellegrino lo hanno ricordato quale promotore accorto e puntuale di lungimiranti iniziative aperte al territorio; Andrea Marinelli ne ha evidenziato la cultura, la capacità collaborativa, doti confermate in diretta telefonica da Melanton che ha sottolineato la genialità delle sue intuizioni di cui è riprova l’ attività del CS da lui voluto.
Raffaele Camposano, Direttore dell’Archivio Storico della Polizia di Stato ha presentato Dura lex sed lex ”Storia e rappresentazione della Polizia di Stato dal 1852 alla Riforma del 1981”, volume curato a quattro mani con Santilli. realizzato dal CS “Galantara”.

Doveroso il ringraziamento alla moglie Maria Vittoria Caputi giunta a Montelupone con Luigi De Angelis della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma che ha ribadito la fervida vivacità intellettuale del caro amico.

A corredo degli interventi la mirata declamazione dei versi di Kavafis di Paola Puglisi, la meritevole documentazione fotografica ideata da Giorgio Galeazzi e l’interessante esposizione nel foyer di opere dedicate da illustri nomi della satira e della caricatura curata con scrupolo da Olga Marzola, Vicepresidente del Centro Studi.

Tra gli ospiti il Vicario del Questore di Macerata dott. Antonio Borelli, il Ten. Mario Luigi Giannella Comandante del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Civitanova e il Vice Presidente della Fondazione Carima di Macerata, dott Andrea Ribichini.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments