L’Azione Cattolica diocesana all’Abbadia di Fiastra per prepararsi al Natale

Nella lettera per l’avvento il nostro vescovo, mons. Nazzareno Marconi, ha spiegato che esso apre ad una visione attenta e responsabile del cambiamento d’epoca che è in atto: «La speranza cristiana, la grande virtù che l’Avvento ci aiuta spiritualmente a riscoprire e rinvigorire, apre a una visione dei cambiamenti della storia del tutto diversa. Non si tratta del vago ottimismo umanistico, che crede in un uomo radicalmente buono, che non ha bisogno di conversione e di salvezza dall’alto, per cui tutto ciò che l’uomo fa sarà sempre positivo… La speranza cristiana, la grande virtù che l’Avvento ci aiuta spiritualmente a riscoprire e rinvigorire, apre a una visione dei cambiamenti della storia del tutto diversa … La speranza cristiana crede nella forza provvidente di Dio che guida la storia, ma sa che è una forza che ci responsabilizza e ci coinvolge, che ci chiede di farci suoi cooperatori nella costruzione del bene».

Partendo da questa sollecitazione la Presidenza diocesana dell’Azione Cattolica, dopo la numerosa partecipazione al percorso alla scoperta delle tracce dell’accoglienza maceratese, invita domenica 2 dicembre ore 15.30 presso l’aula Verde dell’Abbadia di Fiastra (con servizio di baby sitter) alla Lectio divina per mettersi all’ascolto della Parola di Dio che consente di poter comprendere le parole degli uomini, guidata da Anna Maria Cacciamani, consacrata dell’Ordo Virginum, che dal brano evangelico di Marta e Maria racconterà le tracce di accoglienza al femminile nella Bibbia e nel nostro tempo. Infatti il tempo di Avvento è il tempo dell’accoglienza e della speranza gioiosa che la salvezza già operata dà.

Questo tempo di Avvento è un invito a mettersi in ascolto, come ha fatto Maria, che ha scelto la familiarità di Gesù, come ha osservato in un commento il vescovo di Foligno, mons. Gualtiero Sigismondi, assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica Italiana. Dall’ascolto del Vangelo sarà proposta una meditazione sul tema dell’Accoglienza, declinando la Parola di Dio con le parole degli uomini.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments