La nuova serie di spettacoli proposti dall’Associazione Whats Art per la Notte Bianca in programma nel centro storico della cittadina leopardiana per venerdì 7 dicembre.

L’associazione Whats Art, sempre alla ricerca di collaborazioni utili alla promozione dell’arte e dei talenti contemporanei, ha accolto con entusiasmo l’invito del Comune a gestire gli eventi collaterali della Notte Bianca, in programma per venerdì 7 dicembre. All’interno del folto programma della manifestazione, Whats Art propone quattro spettacoli, sia per bambini che per adulti, di teatro e musica, dislocati uniformemente lungo il centro storico, che coinvolgono compagnie ed artisti sia marchigiani, sia di fuori regione. Una scelta dettata dalle finalità statutarie di Whats Art, nata per promuovere l’Arte moderna, soprattutto nelle sue manifestazioni più innovative. Gruppi e compagnie emergenti, nel contesto di eventi pubblici gratuiti, hanno l’occasione di farsi conoscere e apprezzare dal grande pubblico con performance di grande effetto.
Di seguito la presentazione dettagliata di ogni singolo spettacolo:

Il ricordo è servito
Spettacolo itinerante a cura di LineeLibere con attori e trampolieri.
Lo spettacolo si divide in due parti: la prima Cuore di resina, dove  due cantastorie, Zuzù e Zazà, raccontano la fiaba di Egle: una fanciulla nata con le  gambe lunghe lunghe fatte di legno come i tronchi degli alberi, la cosa, all’inizio non  sembrava strana ma poi…..La seconda parte è Memorie di un cameriere, la storia di un cameriere  devoto al suo lavoro, un vero artista nell’arte del “servire”.  I personaggi, gli odori e i colori delle serate al ristorante, i suoi ricordi insomma, si animano, prendono forma confondendosi con il pubblico, fino all ’entrata di  Zuzù e Zazà, che cambieranno tutti gli equilibri del racconto.
Via Falleroni ore 19.30 e ore 22.30.

Diario segreto di Pollicino
Spettacolo teatrale per bambini dai 6 anni in su, a cura di Teatro Patalò, di e con Isadora Angelini, Luca Serrani. Gli abitanti di un villaggio al limitare del bosco tornano a raccontarci una storia avvenuta ai tempi di una terribile carestia che costringeva la gente a cibarsi di sassi e la spingeva a compiere azioni abominevoli. La storia di una rivoluzione che parte dal più piccolo di tutti perché i bambini sono capaci di fare quello che i grandi nemmeno sognano più. La storia d’amore di due compagni di scuola che resisterà al tempo e a tutto.
Salone del Popolo orari spettacoli: ore 19 e ore 21.

Ciak we play
Musica e Cinema alla Radio a cura di Magma Associazione Culturale e Feedback in July.
Cosa succede quando la musica evoca immagini, parole, scene di un film?  CIAK, WE PLAY! E’ il titolo di un surreale programma radiofonico/teatrale dove tre speaker/attori e un gruppo musicale giocano, dal vivo, con le suggestioni sonore, accostando alla musica dialoghi e monologhi di film, da riscoprire o da indovinare, e cercando il confine tra le aritmetiche addizioni presenti negli spartiti e ogni singolo battito del nostro cuore.
Foyer Teatro Persiani ore 22.

Smitch in blue ray
Concerto musicale. L’eterogeneo gruppo di 6 musicisti ed esseri umani che si è creato cerca di fondere in un proprio linguaggio tutte le proprie influenze, dall’alt-rock all’elettronica, dal funk all’hip-hop. Simone O’meara, Andrea Concu, Matteo Magnaterra, Lorenzo Marchesini, Simone Stacchiotti, Luca Magnaterra.
Piazzale Giordani ore 22.30.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments