sdr

Puntuali anche quest’anno sono arrivate a Piediripa le Befane della Proloco: Pasqualina, Ermenegilda, Peppina, Genoveffa hanno consegnato oltre 200 doni tra calze e giochi. Accompagnate da babbo Natale, a bordo di due auto cabriolet, sono state accolte dallo staff della pro-loco e dal sindaco di Macerata Romano Carancini hanno portato gioia e allegria ai bambini e alle loro famiglie. “La loro curiosità è anche la nostra” ha evidenziato al microfono di Marco Moscatelli il presidente della Proloco di Piediripa Romualdo Rapanelli.
Anche il Sindaco Carancini ha ricevuto una calza di dolci e carbone “E’uno stimolo a fare meglio ha detto, augurando a tutti un anno di serenità”.

La consegna dei regali è stata accompagnata da intermezzi musicali del corpo bandistico città di Petriolo con le majorettes.
Prima delle Befane, la proloco di Piediripa ha organizzato anche l’arrivo dei Re Magi che hanno portato i loro doni: oro, incenso e mirra durante la celebrazione, presieduta da don Franco Pranzetti, nella Chiesa San Vincenzo Maria Strambi.
“Dio non ci chiede doni è lui che si fa dono” ha detto nell’omelia il parroco Don Franco ricordando i doni dei Re Magi a Gesù Bambino. “Accettando l’invito di incontrarlo siamo noi stessi un dono” ha aggiunto.
La befana è stato il primo appuntamento del 2019 della Proloco di Piediripa che anche quest’anno ha stilato un ricco programma di eventi: dal Carnevale maceratese, il prossimo 3 marzo, alla Raci, dalla Notte dell’Opera alla Trebbiatura.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments