Il gruppo folk Li Matti De Montecò ha portato doni a bimbi ricoverati al Salesi di Ancona

. Giochi e libri raccolti da alunni delle scuole di Potenza Picena e Montecosaro

Con il freddo e pure qualche fiocco di neve, c’è ancora più bisogno del calore umano, specialmente verso chi è più sfortunato. L’associazione culturale Li Matti de Montecò lo ha espresso a suo modo, con allegria, musica e valorizzazione delle tradizioni popolare marchigiane. Il gruppo folk venerdì è andato in Ancona, l’insegnante Monia Scocco ed altri membri si sono esibiti nel reparto di Oncoematologia dell’Ospedale Salesi suonando nei corridoi, dato che purtroppo i piccoli pazienti ricoverati non possono uscire dalle loro stanze. Hanno portato un sorriso ai bambini, alle famiglie ed anche ai medici ed infermieri che vi lavorano, nonché un augurio di buona guarigione mediante il rituale canto della Pasquella.

La visita de Li Matti de Montecò non è stata solo portatrice di sorrisi e speranza, ma anche di un aiuto concreto. E fatto proprio da altri bimbi. L’associazione infatti ha consegnato 6 grandi scatoloni contenenti tanti giochi, libri ed altre cose che gli alunni delle scuole primarie di Potenza Picena e di Montecosaro, oltre che la scuola d’infanzia di viale della Vittoria di Montecosaro Alto (dove l’associazione ha realizzato i progetti di diffusione sulle tradizioni popolari marchigiane) avevano precedentemente raccolto. Un momento toccante, un gesto di generosità ed una forte esperienza personale per gli stessi rappresentati dell’associazione, da sempre, peraltro, impegnata nella solidarietà e ad aiutare.

“Ci portiamo nel nostro cuore i loro sorrisi, le loro parole, i loro gesti – dichiara Monia Scocco – sono emozioni che ci aiutano a riflettere e ci insegnano molto. Siamo convinti che la musica è vita, è qualcosa che accomuna tutti i bambini, anche chi purtroppo è meno fortunato di noi”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments