Dieci anni sul palcoscenico davvero “Smisurati”

Il 17 aprile la Compagnia celebra il suo anniversario con l'opera "Quando c'è la salute!" di Aldo Pisani

La Compagnia “Gli Smisurati” festeggia i suoi 10 anni sul palcoscenico rappresentando, al Teatro Comunale di Treia, la commedia dialettale di Aldo Pisani dal titolo “Quando c’è la salute!”. In programma sabato 17 aprile, alle ore 21, lo spettacolo è patrocinato dal Comune di Treia e dal Comitato parrocchiale di Santa Maria in Selva. La compagnia è nata proprio nella località treiese, anche se importante negli anni è stata l’influenza della vicina Pollenza, grazie al suo storico regista, Stefano Crucianelli, e alle collaborazioni con un’altra compagnia di riferimento per il territorio, la “Massimo Romagnoli”.

Crucianelli, cosa può anticipare del testo che porterete in scena a Treia, fra tre domeniche?
La commedia è stata scritta da Aldo Pisani intorno a metà degli anni Novanta: è il racconto del legame tra un imprenditore e una ditta avversaria che cerca di rubargli un importante brevetto che lo stesso protagonista, Oreste, non sa di avere tra le mani. Il progetto è stato infatti depositato da genero o, meglio, dal futuro genero. La commedia prosegue poi tra equivoci e fraintendimenti, fino a un finale veramente esplosivo.

12963392_10209242852336396_7004383494564576899_n 2Nel corso degli anni abbiamo conosciuto la Compagnia “Gli Smisurati” come l’esempio pratico dell’impegno dei giovani nella cultura. Tuttavia, leggendo i nomi dei protagonisti di questa nuova fatica, possiamo notare anche qualche novità…
Nel decimo anno dalla sua fondazione, “Gli Smisurati” hanno deciso di misurarsi con un nuovo progetto e di mescolare le diverse identità con cui abbiamo potuto collaborare, giovani e meno giovani. Infatti, per “Quando c’è la salute” abbiamo un cast di 15 attori. Un bel passo avanti dai nostri “inizi” dei quali mi vengono in mente soltanto bei momenti. Tra questi, anche i volti di giovani che dovevano fare la terza media e che ora si sono laureati. Con loro, ricordo anche i miei primi passi da regista, i tanti musical e le oltre 5mila persone che, in questi anni, hanno assistito ai nostri spettacoli. Un sentito ringraziamento va anche alle associazioni con le quali abbiamo collaborato come la “Massimo Romagnoli” di Pollenza e la “Joy Dance” di Castelraimondo.

Per maggiori informazioni e prenotazioni, è possibile telefonare al numero 347 4950110; il costo del biglietto è di 5 euro.

Ascolta l’intervista per Radio Nuova Macerata:

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments