Il ricordo dell’opera di don Tonino Bello

Il commento all'intervista su Il Fatto Quotidiano al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano

Si parla molto in questi giorni della figura del Vescovo di Molfetta, don Tonino Bello (Alessano, 18 marzo 1935 – Molfetta, 20 aprile 1993), del quale è in corso il processo di beatificazione. Ho avuto il piacere di incontrarlo durante un incontro del Centro culturale “Città dell’Uomo” a Macerata e a Loreto, quasi 25 anni fa, per un Convegno regionale di educatori dell’Azione Cattolica ragazzi (Acr). Di lui ho conservo un’immagine direi quasi profetica, in quanto, con il suo vivere quotidiano, anticipò quanto oggi auspicato da papa Francesco: l’accoglienza ai profughi e la sua condotta di vita molto austera. Il Fatto Quotidiano lo ricorda intervistando il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Ascolta il commento completo:

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments