Sono tanti i fedeli che in occasione della Peregrinato Mariae si stanno radunano nei luoghi toccati dalla splendida immagine della Mater Misericordiae. Il manto della Madonna si riempie di nuovi volti e ogni tappa in una nuova parrocchia fa spazio per accoglierne altri. La bellezza artistica dell’opera fa eco a un autore ignoto ma ricco di fede, che continua ad annunciare nei secoli una teologia mariana che fa della Chiesa un’unica famiglia. La sua carezza e protezione conduce e guida tutti verso suo figlio Gesù, come espresso nell’invito evangelico: «Fate quello che lui vi dirà».

Si dimostra apprezzata anche la scelta di consegnare Maria nelle mani del Sindaco, affinché il suo messaggio arrivi alla comunità tutta, e lo stesso vale per l’accoglienza nelle piazze dove Comune e Chiesa si incontrano, a simboleggiare l’impegno a collaborare, guardarsi e aiutarsi nell’operare in vista del bene comune.

Nella serata di giovedì 7 aprile, la comunità di Chiesanuova ha salutato Maria in partenza verso il santuario della Beata Vergine di Lourdes a Grottaccia di Cingoli, dove tanti fedeli in preghiera attendevano il suo arrivo. Alla presenza del parroco don Giovanni Valenti, dopo l’arrivo alle ore 20, si sono susseguiti il saluto di benvenuto, una preghiera di accoglienza e l’illustrazione artistica dell’immagine. Durante un bel momento di preghiera e riflessione i fedeli hanno recitato il Santo Rosario animato dai canti proposti dal coro parrocchiale, mentre mons. Pio Pesaresi, don Natale Branchesi e Padre Valentino hanno offerto ai fedeli la possibilità di accostarsi al sacramento della Riconciliazione.

IMG_8567Il complesso architettonico parrocchiale di Grottaccia, frazione cingolana, merita di essere visitato. Intitolato alla Beata Vergine di Louders, nell’estate del 2013 è stato elevato a Santuario, e, durante la stessa cerimonia, sono state inaugurate le campane benedette da papa Francesco poco dopo la sua salita al soglio pontificio. La piazza antistante la chiesa presenta un bel monumento al rosario, arricchito dalla fontana, sapientemente illuminata, che crea una suggestiva atmosfera nelle ore notturne.

Il percorso della Peregrinatio continua oggi, venerdì 8 aprile, nelle parrocchie dell’unità pastorale 20, composta da Chiesanuova, Camporota, Santa Maria in Selva, Appignano e Grottaccia. Domani, sabato 9 aprile, il testimone passerà l’unità pastorale 19 composta dalle parrocchie di san Lorenzo, di sant’Ubaldo e del centro storico di Treia. Dopo il saluto con la Santa Messa celebrata dal nostro vescovo Nazzareno Marconi alle ore 18 ad Appignano, la tela proseguirà il suo pellegrinaggio, sempre accompagnata dal Vescovo, muovendosi alle 19 alla volta della piazza principale di Treia dove ad attenderla insieme alla popolazione ci sarà il sindaco Franco Capponi. Dopo i saluti e la benedizione della sede comunale ci si muoverà in processione verso la concattedrale.

Peregrinatio Mariae Arriva A Grottaccia

Flickr Album Gallery Powered By: WP Frank
Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments