“A Sea of Culture” il meeting degli operatori culturali del Mediterraneo

L'incontro si è svolto ad Ancona venerdì 8 e sabato 9 aprile presso la Mole Vanvitelliana

Oltre 30 operatori culturali provenienti da Italia, Croazia, Serbia, Bosnia Erzegovina, Albania, Grecia e Slovacchia si sono incontrati per “A Sea of Culture”, un inedito appuntamento internazionale organizzato per definire nuovi percorsi in ambito culturale nell’area Adriatico Ionica. Si tratta del primo appuntamento del genere dedicato allo sviluppo culturale nell’area della Macroregione, svoltosi ad Ancona venerdì 8 e sabato 9 aprile presso la Mole Vanvitelliana. Ad organizzare il meeting internazionale l’Associazione Adriatico Mediterraneo nell’ambito del progetto “Adriatico – Cultural Creative Network” promosso da Regione nel Distretto Culturale Evoluto delle Marche. Il seminario internazionale ha fornito agli operatori culturali, istituzioni, decisori e aziende creative provenienti dalla Regione Adriatico Ionica l’opportunità di scambiare esperienze, idee, e anche identificare i loro bisogni. Il seminario si è concentrato sulle strategie e le politiche di base per migliorare la visibilità e attirare più pubblico, migliorando così l’interazione tra operatori culturali, imprenditori creativi e tecnologie innovative per la promozione e il miglioramento della esperienza culturale.

12938132_1015028795212664_5493408090091742401_nIl programma si è aperto con i saluti dell’assessore alla Cultura e Turismo della Regione Marche, Moreno Pieroni e del nuovo amministratore delegato della società di sviluppo regionale “Svim Marche Fabrizio Costa. I lavori di venerdì hanno previsto relazioni tecniche e momenti pratici di condivisione e definizione in team di nuove strategie concrete per favorire lo sviluppo culturale. La giornata conclusiva di sabato è stata aperta dagli interventi di Giorgio Cataldi, presidente della Camera di Commercio di Ancona, Fabio Pigliapoco Segretario generale Iai e Marina Maurizi del dipartimento per la cooperazione internazionale della Regione Marche. L’assessore Pieroni  ha rinnovato l’impegno della Regione Marche per lo sviluppo del settore culturale e turistico considerando questi ambiti fondamentali per far conoscere i territori del Mediterraneo ai giovani, ma soprattutto per superare le barriere in termini di conoscenza e occupazione. Pieroni ha anche svelato un nuovo importante evento che la Regione Marche organizzerà nel mese di settembre a Macerata, invitando tutti gli stati della Macroregione Adriatico Ionica per proseguire questa strategia congiunta che può garantire sviluppo in vari settori.

IMG_5701

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments