Volley Champions League: Lube a Cracovia per la Final Four

Oggi, alle 19.30, semifinale tutta italiana Lube-Trento. Finora la Lube, su quattro Final Four, ha vinto nel 2002 proprio in Polonia, ad Opole, con Miljkovic agli esordi

Da Falconara a Cracovia, la Cucine Lube Civitanova è volata ieri, venerdì 15 aprile, in Polonia per disputare la Final Four della 2016 Cev DenizBank Volleyball Champions League. Un appuntamento voluto e cercato tutta la stagione, e ora tutto da giocare nella fantastica cornice della Tauron Arena di Cracovia, davanti a 15mila spettatori. Saranno complessivamente 300 i tifosi biancorossi che seguiranno la squadra, alcuni con mezzi propri, altri con un pullman e una piccola parte nell’areo privato decollato stamattina dal Raffaello Sanzio di Falconara insieme a squadra dirigenti e giornalisti.

IMG-20160415-WA0000La competizione europea si aprirà oggi pomeriggio, sabato 16 aprile, alle 16.30, con la sfida tra i padroni di casa dell’Asseco Resovia e i russi dello Zenit Kazan, remake della finale di Champions League di 12 mesi fa. Alle 19.30 scenderanno in campo per la seconda semifinale tutta italiana: la Lube di Blengini e la Trentino Diatec di Stoytchev. Le due formazioni si sono già, incontrata tre volte nell’attuale stagione (una vittoria per parte in campionato, ko 2-3 in Coppa Italia per la Lube in semifinale). La finalissima che assegnerà il titolo europeo si giocherà domenica 17 aprile alle 18, dopo la sfida per 3°/4° posto che sarà di scena alle 14.45.

IMG-20160415-WA0001
I giocatori della Lube in aereo prima della partenza per Cracovia

Su quattro Final Four disputate, la Lube vinse il Trofeo proprio in Polonia, ad Opole nel 2002: la squadra biancorossa allenata da Masciarelli, con Marco Bracci capitano e Ivan Miljkovic opposto, si impose nella finalissima contro l’Olympiakos Piraeus. Dopo quel successo i migliori risultati conseguiti nella massima competizione europea sono stati due piazzamenti al quarto posto: nel 2007 (Finale 3°/4° posto persa contro Dinamo Moscow) e nel 2009 (Finale 3°/4° posto persa contro Iskra Odintsovo) quando la Lube incontrò in Semifinale proprio Trento, che la eliminò dalla corsa verso la Finale per 3-0. Da allora (tranne la mancata partecipazione nella stagione 2010-11 che vide il trionfo marchigiano in Challenge Cup) i biancorossi sono usciti tre volte nella fase dei PlayOffs 12 (2009-10 dal Bled, 2013-14 da Piacenza e 2014-15 da Belchatow) e 2 volte ai PlayOffs 6 (2012-13 da Cuneo e 2011-12 da Trento).

Ascolta l’intervista al vice presidente della Lube Albino Massaccesi:

IMG-20160415-WA0002«Questa Final Four era un obiettivo della nostra stagione – dice il centrale serbo della Cucine Lube Civitanova, Marko Podrascanin – ovviamente ora che ci siamo vogliamo giocarci fino in fondo le nostre possibilità. Imperativo è pensare ad una partita alla volta: dunque, adesso, concentrazione massima sulla sfida con Trento, un duello che si ripete dopo la semifinale di Coppa Italia dello scorso gennaio. Vogliamo prenderci la rivincita, in una gara che si prospetta dura ed equilibrata. Se riusciremo a farla nostra – aggiunge -, penseremo poi alla finalissima e al prossimo avversario. Ma, ripeto, prima di tutto attenzione ai trentini, che nelle sfide da dentro-fuori sanno sempre dire la loro. Abbiamo una rosa molto ampia e le carte in regola per figurare bene in questa importantissimo appuntamento ai vertici d’Europa.

Podrascanin
Marko Podrascanin

Ho già vissuto con la maglia Lube un’avventura in Final Four di Champions League – conclude Podrascanin -, nel 2009: purtroppo finì male, quindi tengo tantissimo a migliorare quel risultato ancora con la divisa biancorossa dopo 7 anni. Siamo uniti e determinati, vogliamo dare tutti noi stessi, mettendo da parte il periodo negativo nei play off scudetto: si gioca per la vetta d’Europa, e faremo vedere che ci siamo».

lube squadraPer capitan Miljkovic e compagni, reduci da due sconfitte contro Perugia nelle semifinali scudetto della SuperLega, sarà un test durissimo che servirà a capire la vera condizione della squadra nel momento più importante della stagione. Un banco di prova nelle sfide che contano e sulla carta la formazione biancorossa ha i requisiti per essere protagonista e non mollare nei momenti cruciali come a volte è capitato. Forza Lube!

La conferenza stampa di ieri, venerdì 15 aprile, su èTv Macerata:

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments