di Giovanna Salvucci

Domenica 17 aprile si sono svolte a Civitanova Marche le elezioni per il rinnovo degli Organi Sociali dell’A.R.Co.M – Associazione Regionale dei Cori Marchigiani – alla quale aderiscono più di cento cori amatoriali distribuiti nelle cinque provincie delle Marche.

Luigi Gnocchini e Massimiliano Fiorani
Luigi Gnocchini e Massimiliano Fiorani

Dopo l’introduzione del presidente uscente Luigi Gnocchini che ha ringraziato quanti hanno guidato l’Arcom in questi ultimi anni, i membri dell’Assemblea hanno proceduto al rinnovo delle cariche per il triennio 2016-2018, eleggendo presidente Massimiliano Fiorani di Urbisaglia. Per il Consiglio Direttivo sono stati eletti Roberto Renili e Giuseppe Franchini per la provincia di Pesaro-Urbino, Stefano Ricci per la provincia di Ancora, Luigi Gnocchini e Katy Fogante per la provincia di Macerata, Claudio Laconi e Cinzia Natali per la provincia di Fermo, Nicoletta Sabbatini e Pietro Di Pietro per la provincia di Ascoli Piceno. Revisori dei conti Tarcisio Paoletti e Vittoriano Capretti.

Il nuovo Consiglio Direttivo si riunirà nei prossimi giorni per eleggere, al suo interno, il Vice-Presidente, il Segretario e la Commissione Artistica.

«Sono molto onorato di essere stato chiamato a rappresentare questa grande associazione che raccoglie più di 3.000 coristi in tutte le Marche – ha dichiarato il neopresidente Fiorani –e spero di poter contribuire alla realizzazione degli scopi sociali dell’A.R.Co.M. La musica corale ha un ruolo molto importante nella nostra realtà regionale perché rappresenta uno strumento d’aggregazione e di socializzazione, oltre che un importante fattore di diffusione e tutela delle tradizioni musicali. I cori presenti nei piccoli paesi dell’entroterra, così come quelli delle città capoluogo e della costa, sono un mondo variegato composto da persone di tutte le età, di varia estrazione e formazione che, però, si ritrovano con lo scopo di cercare l’armonia e trovare un’anima comune. Il coro non è solo il luogo di formazione culturale, ma anche laboratorio di socialità dove tutti, giovani e no, imparano a condividere esperienze, a vivere insieme, ad ascoltarsi».

Francesco Micheli e Massimiliano Fiorani
Francesco Micheli e Massimiliano Fiorani

L’Associazione Regionale dei Cori Marchigiani è associata alla Feniarco, la Federazione Nazionale Italiana delle Associazioni Regionali Corali e promuove manifestazioni di livello nazionale, come ad esempio il Concorso corale nazionale “Città di Fermo” e il Corso di perfezionamento per direttori di coro di Fano.

Grande il numero di eventi realizzati durante tutto l’arco dell’anno: solo nei periodi festivi di Natale e Pasqua i Cori marchigiani realizzano in media circa 350 concerti ai quali se ne aggiungono quasi il doppio per le manifestazioni estive, le cerimonie e le ricorrenze istituzionali e religiose. «Questi numeri attestano già la portata culturale della nostra Associazione ma – come ha sottolineato Fiorani – gran parte dei nostri concerti vedono la collaborazione di musicisti e formazioni orchestrali che accompagnano le esibizioni dei cori. In queste situazioni, i Cori diventano datori di lavoro e danno ai musicisti marchigiani l’opportunità di partecipare a eventi e poter lavorare con la musica».

Tra i progetti per il futuro un’attenzione particolare sarà dedicata alla diffusione della musica corale nelle scuole e alla costituzione di un Coro Giovanile delle Marche. Il presidente Fiorani ha infatti osservato che «quasi tutte le altre regioni italiane hanno un coro giovanile e noi non possiamo rimanere indietro. In una società dei media che propone ai giovani solo il modello dei talent show in cui ciò che conta sono le capacità individuali e l’affermazione personale, il canto corale può rappresentare una grande opportunità di formazione, non solo musicale, ma soprattutto personale: un giovane nel gruppo si sente forte, protetto, sicuro, e può esprimere liberamente le sue emozioni perché attraverso il canto, dalla fragilità individuale emerge la bellezza collettiva».

Massimiliano Fiorani si è diplomato in Canto con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “G.B. Pergolesi” di Fermo. Dal 1995 canta nel coro Equi-voci di Urbisaglia e dal 2013 nel Coro Lirico “V. Bellini” di Ancona per la Stagione dello Sferisterio di Macerata. Come solista ha partecipato a numerosi concerti in tutto il territorio regionale.

Già presidente dell’Associazione Amici della Musica di Urbisaglia, è da sempre impegnato nella promozione della cultura musicale fra i giovani e nell’organizzazione di eventi che hanno come scopo principale quello di portare la musica fra la gente e fra i giovani.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments