Recanati Capitale della Cultura: il 19 e 20 aprile i primi incontri con le scuole

Il Comune vuole verificare lo stato dell’arte del sistema culturale recanatese

Piazza Giacomo Leopardi

Luogo principe per la promozione di Recanati a Capitale della Cultura italiana 2018 è la scuola. Spazio strategico da cui muovere una visione della città, condividere strategie, idee progettuali e sperimentare nuove iniziative. A tal scopo, il Comune vuole promuovere un ciclo d’incontri che avrà inizio oggi, martedì 19 aprile, al fine di stimolare il corpo docente, i quadri dirigenti e gli stessi studenti. Gli obiettivi sono molteplici: qualificare l’offerta didattica, migliorare il sistema di connessione fra scuola e lavoro, fra la scuola e gli altri ambiti sociali; favorire la diffusione delle nuove tecnologie Ict; per sperimentare nuove soluzioni di inclusione e integrazione, ovvero, per adattarsi alle sfide della modernità.

Due gli appuntamenti previsti: alle ore 15, presso le Scuole Superiori del territorio, e alle ore 17, con gli Istituti comprensivi “Gigli” e “Badaloni”. Il programma proseguirà poi mercoledì 20 aprile, con protagonisti gli studenti delle Scuole Superiori, alle ore 15, le Associazioni culturali, alle ore 17, e quelle di volontariato, oltre ai circoli ricreativi, alle ore 18.30.

Al di là della dimensione competitiva, infatti, l’Amministrazione «intende sfruttare l’occasione per verificare lo stato dell’arte del sistema culturale recanatese e favorirne nuove vie di sviluppo», incoraggiando e valorizzando la capacità progettuale e attuativa delle realtà associative.

Il logo della candidatura di Recanati
Il logo della candidatura di Recanati
Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments