Nell’ambito dei consueti appuntamenti culturali mensili proposti dalla parrocchia San Vincenzo Maria Strambi a Piediripa di Macerata, continuano le riflessioni riguardo la Misericordia di Dio. Venerdì prossimo, 22 aprile alle ore 21.15 nel teatrino parrocchiale prenderanno la parola Stefano Paoloni e Stefania Buresta, coppia responsabile della casa famiglia “Giada” legata alla Comunità papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi.

La casa famiglia, che si trova nel comune di Tolentino, vive al suo interno le dinamiche tipiche di una famiglia, dove il nucleo familiare di origine condivide appieno con le persone che accoglie la propria vita quotidiana. Tra le mura della loro casa si respira la straordinarietà nell’ordinario che si manifesta in una vita comunitaria vissuta alla presenza di Cristo. I componenti di questa grande famiglia sono chiamati, tra i vari impegni scolastici, lavorativi, sportivi e personali, a vivere la dimensione familiare da protagonisti. Nell’incontro di venerdì, intitolato “La Misericordia di Dio e la fragilità dell’uomo”, Stefano e Stefania racconteranno non solo le cose belle della propria esperienza di Dio, ma di come la Misericordia del Signore si manifesta, continuamente nella loro vita e in quella di chi vi orbita attraverso fatti concreti.

misericordia-e-fragilita

Print Friendly, PDF & Email

Allegati

Comments

comments