Enrico Mattei ed Ezio Vanoni con l'allora arcivescovo di Milano Giovanni Battista Montini, il futuro Papa Paolo VI, all'inaugurazione dei laboratori del centro Eni

Mercoledì 27 aprile nell’Aula Magna dell’Università di Macerata, nell’ambito delle attività della cattedra di diritto tributario, si svolgerà un convegno sulle figure di Enrico Mattei ed Ezio Vanoni, dal titolo «Immaginare il futuro. La lezione di Enrico Mattei ed Ezio Vanoni».

Il convegno, con inizio alle ore 15, sarà preceduto in mattinata, alle ore 10, dall’eccezionale intervento dell’ingegner Francesco Merloni, già Ministro dei Lavori Pubblici, sul tema: «Mattei, l’imprendotorialità assoluta». Merloni rivelerà poi gli intensi legami tra la sua famiglia, in particolare il padre Aristide, e il fondatore dell’Eni.

 
In mattinata, seguirà la proiezione del docufilm «Petrolio e potere. La sfida di Enrico Mattei», a cura dell’Archivio Storico dell’Eni e l’atto unico – inserito nel programma di Unifestival – «In morte di un giornalista e di un petroliere», di Lucio Biagioni, messo in scena dalla Compagnia Ctr di Macerata per la regia di Paolo Nanni con interpreti Piero Feliciotti (nel ruolo di Mattei) e Carlo Rogante (nelle vesti di McHale).

 
Nel pomeriggio, dopo i saluti introduttivi di Luigi Lacchè, rettore dell’Università di Macerata, Ermanno Calzolaio, direttore del dipartimento di giurisprudenza e Stefania Monteverde, vice sindaco del Comune Macerata, introdurrà i lavori Giuseppe Rivetti, professore di diritto tributario di Unimc. Tra gli altri relatori: Maurizio Verdenelli, giornalista, autore dei libri «Il Santo Petroliere» (Ed. Ilari 2012) e «Enrico Mattei. Il futuro tradito” (Ed. Ilari 2015); Maurizio Vecchiola, imprenditore; Renato Mattioni, segreterio generale della Camera di Commercio della Brianza; Andrea Angeli, funzionario internazionale; Giuseppe Accorinti, già amministratore delegato dell’Agip, presidente della Scuola Eni «Enrico Mattei»; Alessandro Forlani, senatore; Otello Lupacchini, magistrato; Emanuele Tacconi, inviato Onu.

Parteciperanno inoltre all’evento: Ugo Bellesi, Gioele Centanni, Tito Emilio Conforti, Alessandro Delpriori, Arnaldo Forlani, Sebastiano Gubinelli, Paola Mariani, Luca Lisi, Giuseppe Losito, Giancarlo Liuti, Roberto Olla (Tg1, speciali), Sergio Palma e Cinzia Pennesi.

L’obiettivo della giornata è anche quello di far memoria presso i numerosi studenti dei corsi di laurea di Giurisprudenza, di due grandi protagonisti della rinascita italiana.

Le due sessioni del convegno saranno precedute da un reading a cura dell’attrice Roberta Sarti e di Maurizio Angeletti.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments