Caldarola. Asta benefica per la ricostruzione del parco giochi

La cifra raccolta, infatti, è pari a 5.039 euro

Grazie all’interessamento ed allo stimolo della Progetto Zero Srl di Massimiliano Vecchioni, le associazioni di motocross #GenteFuoriDalComune e MX News.Net hanno organizzato un’asta benefica per la raccolta di fondi da destinare alla ricostruzione di un parco giochi a Caldarola, presentata al Mxgp di Arco di Trento. Sono stati offerti on line per giorni maglie, caschi ed altri accessori utilizzati dai campioni del motocross, ed il risultato è stato oltre ogni aspettativa. La cifra raccolta, infatti, è pari a 5.039 euro e contribuirĂ  alla ricostruzione del parco giochi per i bambini di Caldarola.

Da rimarcare anche la visibilitĂ  internazionale che l’iniziativa ha dato al piccolo comune marchigiano, essendo pervenute moltissime offerte dalla Francia e dal Belgio. L’assegno simbolico, numerato con i riferimenti dei piloti che hanno supportato l’iniziativa, con numero di CC evocativo 222-1200 (questo perchĂ© la maglia di Tony Cairoli è stata venduta a 1200 euro) è stato consegnato sabato scorso, in sala stampa ad Ottobiano, da Giancarlo Ricciotti, Roberto Rossi e Sandro Sant, in rappresentanza di tutta la #GenteFuoriDalComune, da Daniele Rizzi in rappresentanza di MXGP, a Gianni Fiastrelli, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Caldarola ed a Massimiliano Vecchioni per la Progetto Zero Srl, appassionato di MX e caldarolese assai affezionato al proprio territorio, che vorrebbe con ogni mezzo rilanciare.

L’atmosfera di tangibile emozione che si respirava alla manifestazione ha evidenziato una volta di piĂą l’importanza di iniziative come questa, non soltanto per il risultato economico ma anche e soprattutto per la sensazione di vicinanza e condivisione sociale che esse trasmettono.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments