Martedì 29 gennaio il Liceo Artistico di Macerata ha avuto il piacere di ospitare un gruppo di studenti provenienti da Taicang, la città della Repubblica Popolare Cinese con cui Macerata negli ultimi anni ha stretto rapporti in vari settori (educazione, sport, cultura, arte, turismo, economia, ecc.).

Gli studenti provenivano dalla Jiangsu Secondary Vocational School di Taicang, con cui il Liceo Cantalamessa ha firmato un patto di amicizia che prevede scambi culturali e la realizzazione di progetti comuni.

I ragazzi cinesi, accompagnati dalle loro insegnanti, sono stati dapprima accolti ed edotti sulla particolare organizzazione del Liceo (scuola che non ha una corrispondenza specifica in Cina) e poi accompagnati nelle aule e nei laboratori, per vedere da vicino, ed in alcuni casi sperimentare personalmente e direttamente, le attività didattiche delle diverse sezione dell’istituto (“Architettura e Ambiente”, “Arti Figurative”, “Design della Moda”, “Design dei Metalli” e “Audiovisivo e Multimediale”).

Nel corso della visita, alcuni insegnanti “decani” dell’istituto, come le prof.sse Palmucci e Tomassetti ed il Prof. Pannocchia (ma anche “nuovi”, come il Prof. Izzo) hanno sottolineato come il Liceo “Cantalamessa” punti a coniugare gli insegnamenti che provengono da una lunga e ricca tradizione artigianale ed artistica con quella modernizzazione delle tecniche, degli strumenti e della progettazione che oggi sono indispensabili per fornire agli studenti competenze cruciali per inserirsi ed affermarsi nel mondo del lavoro o per proseguire gli studi a livello universitario.

Molto attenti ed interessati alle varie attività, i ragazzi cinesi, oltre a ascoltare ed osservare, hanno facilmente colloquiato con i colleghi italiani, non solo attraverso la lingua inglese, ma anche grazie al prezioso contributo di alcune studentesse “italo-cinesi” che frequentano il Liceo Artistico.

L’incontro è stato importante anche per definire la realizzazione di alcune opere (abiti, accessori di moda, oggetti di design, grafiche e prodotti multimediali) sulle quali stanno lavorando insieme le due scuole; opere che seguono la prima progettazione comune svolta nel passato anno scolastico, quella di un abito che è stato poi presentato nella sfilata di fine anno in Piazza della Libertà a Macerata.

L’obiettivo immediato è quello di presentare questi lavori comuni al “Festival di Macerata a Taicang”, una manifestazione che si terrà nella città cinese nel mese di aprile per valorizzare la cultura e la produzione maceratese e che vedrà protagoniste appunto anche le scuole.

L’obiettivo a lungo termine è invece quello di continuare a favorire la conoscenza reciproca, non solo incrementando e rendendo più semplici i contatti, ma anche proponendo forme di collaborazione che coinvolgano sempre più i giovani, in modo da educarli ad una convivenza attiva e proficua con culture diverse dalla propria.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments