Niente è scontato nello sport, infatti la scorsa settimana qualche piccola preoccupazione c’era stata per la partecipazione di Elisabetta Vandi ai Campionati Italiani junior indoor, dove la forte atleta avisina era la favorita d’obbligo, forte del record italiano dei 400 (53”24) ottenuto lo scorso anno ai Campionati del Mondo junior a Tampere (FIN); poi però una volta in campo anche questa piccola nuvoletta è svanita.
Infatti Elisabetta, con una batteria prudente il sabato si è potuta controllare e ha corso facile e fluida per verificare le sue attuali condizioni chiudendo in 56”53.
Domenica, in finale, correndo in quinta corsia, che nelle gare indoor, sempre molto concitate, è una posizione molto importante, ha potuto controllare la gara e con un secondo giro super ha vinto alla grande con un ottimo 54”77, lasciando il secondo posto alla bresciana Alessandra Bonora seconda in 56”07, con Letizia Tiso della Bracco Atletica terza con lo stesso tempo.
Un oro importante quello che apre la stagione 2019 perché a breve ci saranno i Campionati Italiani assoluti e incontri internazionali giovanili da onorare.
Ma in gara era atteso anche Nicola Cesca nei 60 ostacoli promesse che con un bellissimo percorso gara: secondo in batteria in 8”25, secondo anche in semifinale in 8”14 ha trovato però una difficilissima finale, molto equilibrata. Alla partenza in quarta corsia ha avuto un avvio fulmineo ma con otto atleti che lottano spalla a spalla, racchiusi in pochissimi centesimi, sono bastati piccoli contatti nel passaggio degli ostacoli a modificare la classifica finale che ha visto il bravo ostacolista bianco-rosso al sesto posto con il tempo di 8”17. La gara è brevissima, basta un niente e non c’è più tempo per recuperare.
Ma anche lui potrà giocarsi altre chance ai Campionati Italiani assoluti in programma sempre in Ancona fra 15 giorni.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments