Pubblichiamo quanto ricevuto dall’Ufficio stampa della Santa Casa di Loreto.


La Delegazione Pontificia e la Prelatura di Loreto sono liete di comunicare che con l’occasione della preghiera del Santo Rosario l’Arcivescovo di Loreto, Mons. Fabio Dal Cin, ha annunciato l’imminente visita di Papa Francesco a Loreto. Di seguito le parole rivolte dall’Arcivescovo ai presenti e all’intera città di Loreto:

Carissimi,

sono lieto di annunciarvi che Papa Francesco sarà tra noi lunedì 25 marzo 2019, Solennità dell’Annunciazione.

Verrà come pellegrino alla Santa Casa, tra le cui pareti la giovane Maria di Nazareth ha detto il suo Sì al disegno di Dio.

Verrà a confermare nella fede, nella speranza e nella carità i loretani e i pellegrini; nella fedeltà alla missione ecclesiale i sacerdoti e le famiglie; nella testimonianza del Regno di Dio i fratelli e le sorelle consacrate.  Porterà consolazione agli ammalati. Incoraggerà i giovani nel loro entusiasmo e li affiderà a Maria, perché li prenda per mano e li guidi alla gioia di un Eccomi! pieno e generoso.

Al Santo Padre esprimiamo commossa gratitudine per questa visita, che per tutti noi è un evento di grazia, un onore per questa Città e per la nostra terra marchigiana.

Disponiamoci sin d’ora all’incontro con Papa Francesco intensificando la nostra preghiera e la preparazione spirituale.

Sono certo che il Successore di Pietro sarà tra noi messaggero di speranza e porterà una ventata di aria nuova per risvegliare il senso di responsabilità ed impegno ecclesiale e civile.

Vi benedico.

L’annuncio di Mons. Dal Cin verrà letto domani in tutte Parrocchie di Loreto prima di ogni Santa Messa.

Al Santo Padre l’Arcivescovo ha inviato il seguente telegramma:

«Attendiamo e prepariamo desiderato incontro con intensa preghiera certi che videre Petrum confermerà la fede et accrescerà la carità

Preghiamo per abbondanti frutti spirituali del Suo Ministero Apostolico

Padre Santo grazie!

Ci benedica»

Inoltre, durante il Rosario di questa sera è stata recitata la seguente preghiera che Mons. Dal Cin chiede venga ripresa e recitata fin d’ora in ogni eucarestia e incontro di preghiera comunitario e personale in tutte le parrocchie, dai gruppi ecclesiali e da quanti giungeranno pellegrini al Santuario della Santa Casa:

“Preghiamo il Signore per il nostro Santo Padre il Papa Francesco: il Signore Dio nostro, che lo ha scelto nell’ordine episcopale, gli conceda vita e salute e lo conservi alla sua santa Chiesa, come guida e pastore del popolo santo di Dio.

Dio onnipotente ed eterno, sapienza che reggi l’universo, ascolta la tua famiglia in preghiera, e custodisci con la tua bontà il Papa che tu hai scelto per noi, perché il popolo cristiano, da te affidato alla sua guida pastorale, progredisca sempre nella fede. Amen.”

Infine, al termine del Rosario, sono state date le prime indicazioni pratiche relative alla visita di Papa Francesco, che non ha carattere ufficiale, ma vuole conservare uno stile di sobrietà:

  • La partecipazione è aperta a tutti ed è gratuita: non ci sono biglietti da acquistare
  • Tutti i partecipanti – inclusi sacerdoti e religiosi – troveranno posto in Piazza della Madonna, nel Corso Sisto V, nelle piazze e luoghi attorno al Santuario adeguatamente predisposti per seguire l’evento e vedere il Santo Padre.
  • I dettagli della visita del Santo Padre alla Santa Casa e dell’incontro con i fedeli saranno comunicati appena si riceveranno istruzioni dalla Prefettura della Casa Pontificia.
Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments