Calcio. Bufera cremisi: lasciano la società Serangeli e Tordini

Scossone in casa Tolentino. A turbare l’ottimo momento della squadra di Mosconi, reduce dalla vittoria per 4 a 0 sul campo dell’Atletico Alma e capolista solitaria del campionato di eccellenza, arriva un vero e proprio fulmine a ciel sereno: Paolo Tordini, storico dirigente della società cremisi, tra i fondatori della nuova società dopo le vicende del fallimento, e Stefano Serangeli, direttore generale cremisi, hanno rassegnato le loro dimissioni ai soci attraverso un comunicato stampa. A monte della decisione, stando alle parole dei diretti interessati, vi sarebbero alcune “divergenze insanabili” a proposito della gestione, che vanno a mutare “le basi sportive, etiche e organizzative”. A margine del comunicato Serangeli e Tordini hanno rinnovato i migliori auguri per il prosieguo della stagione che sta giungendo al culmine.

Paolo Tordini

L’US Tolentino ha replicato con un comunicato, in cui si riporta che “l’intendimento degli stessi fosse stato formalizzato da diverse settimane” e dunque che la decisione di Serangeli e Tordini, seppur emersa soltanto oggi, fosse ormai maturata da tempo. Il Tolentino, nel comunicato, rinnova inoltre gli impegni e conferma gli obiettivi:“Il consiglio direttivo e la dirigenza tutta continuerà con la massima dedizione a portare avanti l’impegno assunto con la città, volto a condurre sino al Centenario l’U.S. Tolentino 1919, a continuare la crescita del proprio settore giovanile e a tentare il ritorno in serie D della prima squadra”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments