Davide Colletta, giovanissimo poeta ascolano presenta il suo libro «Sogni di cartapesta» a Macerata

Da cosa nasce la poesia? Che cosa spinge un ragazzo a 17 anni a spendere denaro, tempo ed energie per pubblicare un libro di poesie? È a partire da queste domande che il Centro Nuova Cultura di Macerata desidera incontrare il giovane poeta ascolano Davide Colletta, autore di Sogni di cartapesta (17 anni per tutta la vita).

L’incontro si terrà giovedì 4 aprile alle ore 21.15 presso la Sala Padre Matteo Ricci (Macerata, Piazza Strambi 4). Insieme con i docenti Gabriele Codoni e Nicola Campagnoli, anch’egli poeta, Davide leggerà alcune poesie e dialogherà con loro e con alcuni suoi colleghi universitari sul senso della sua prima silloge poetica Sogni di cartapesta. Un dialogo che si prospetta interessante per capire se la poesia descrive ancora «I moti dell’animo. / L’immateriale. / L’intangibile», a cui ciascuno di noi, volente o nolente, anela costantemente, come descrive Colletta in una sua poesia.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments