Csi, Serie A di Calcio a 5: l’Evolution vince il campionato

La squadra capitanata da Sbrascini ed allenata dalla coppia Svigna-Cestola conquista il titolo all'ultima giornata di campionato

La settimana di gioco conclusiva della Serie A del Csi Macerata è terminata, e finalmente abbiamo i verdetti di un campionato lungo, particolare e con molti colpi di scena. Nelle parti basse della classifica il San Ginesio fa registrare la quarta ed ultima retrocessione stagionale, “grazie” alla vittoria del Castrum Lauri sulle Cantine Riunite Tolentino; a vincere l’agognato titolo provinciale è invece l’Evolution di Civitanova Alta, che, al termine dell’incontro con il Serralta, conquista la corona.

Corsi e ricorsi storici: l’ultima volta che una neopromossa vinse il campionato fu nell’annata 2015/16, con il Visso che si rese protagonista di questa prodezza. Il titolo non veniva invece vinto da una formazione del comune di Civitanova Marche dai tempi del Cluana ’77, laureatosi campione provinciale nell’ormai lontana stagione 2010/11.

Dicevamo di un campionato particolare. Ormai a bocce ferme non c’è timore di essere smentiti. La società tolentinate delle Cantine Riunite onora sicuramente al meglio l’impegno sportivo, soprattutto con un girone di ritorno ben più che positivo, ma non è certamente facile sostituire una squadra che ha vinto tre degli ultimi quattro campionati (e che è in lizza per vincere la Serie D della Figc). Alcune squadre inoltre hanno vissuto una stagione tremendamente al di sotto delle proprie aspettative. Il San Ginesio, retrocesso, l’Aurora Treia ed il Castrum Lauri, salvi rispettivamente alla terzultima e all’ultima giornata.

Con ciò non si vuole assolutamente sminuire l’impresa dell’Evolution, anzi. Innanzitutto perchè hanno battuto l’agguerritissima concorrenza del Piediripa, formazione dalle indiscutibili qualità. Ed in secondo luogo, ma non per questo meno importante, per l’ottimo percorso fatto dal Vis Concordia Morrovalle e dalla Treiese, squadre composte da giocatori che possono vantare un’esperienza “calcettistica” quasi decennale, acquisita nei campetti di tutta la provincia ed anche oltre, e che hanno concluso la stagione rispettivamente al terzo posto ed al quarto posto.

Ma parliamo di quanto è successo nei rettangoli di gioco. Il Castrum Lauri, nella propria partita più importante dell’anno, vince la gara casalinga contro le Cantine Riunite Tolentino, conquistando la sospirata salvezza. La partita, per i sostenitori locali, è stata da cardiopalma, con i padroni di casa sempre costretti ad inseguire; solamente nel finale i loresi riescono a far loro i tre punti, con il punteggio finale di 5-3.

In quel di Montecosaro Scalo è andato in scena il match tra l’Oratorio Don Bosco, già retrocesso, e l’Evolution, chiamato alla vittoria per rispondere al Piediripa, che pochi giorni prima aveva battuto il Vis Concordia Morrovalle. E vittoria è stata per i civitanovesi, trionfanti per 2-4, con i montecosaresi che, pur subendo la rimonta degli ospiti, rimangono comunque in partita quasi fino all’ultimo.

Toccava dunque al Piediripa, ospite dell’Aurora Treia, già salva, mettere al sicuro un altro successo per tenere a bada le ambizioni dell’Evolution. I piediripensi inciampano però inaspettatemente in quel di Passo Treia: la partita, conclusasi sul 4-3, vede un batti e ribatti continuo tra l’Aurora ed il Piediripa, con questi ultimi che non riescono però mai a mantenere nemmeno il pareggio, che pure sarebbe stato utile, con il senno di poi.

L’Evolution infatti, vincendo contro il Serralta per 4-2, si laurea Campione Provinciale. Certo, i settempedani ci provano, si portano addirittura in vantaggio, ma i civitanovesi operano il sorpasso e compiono l’impresa, da pochi pronosticabile all’inizio della stagione.

Le ultime tre partite, praticamente ininfluenti, hanno visto la vittoria del Piediripa sul campo del Borgorosso Tolentino, sconfitto per 4-6, la sconfitta della CalafioreIng per 3-5 contro il San Ginesio e la vittoria della Treiese per 5-2 nel derby contro l’Aurora Treia.

La classifica finale ci si presenta dunque così.

Ecco invece lo staff e la rosa completa dell’Evolution.
Presidente ed allenatore: Svigna Andrea
Vicepresidente: Rotaro Alessio
Segretario ed allenatore in seconda: Cestola Luca
Consiglieri: Sbrascini Gaston Federico, Bianchini Fabio
Giocatori: Baldassari Marco, Berretto Andrea, Bianchini Fabio, Brini Andrea, Butani Andrea, Ciarapica Nicolò, Diamanti Andrea, Fornari Luca, Graziani Riccardo, Grimaldi Pasquale, Marchetti Francesco, Marilungo Daniele, Nociaro Carlo Alberto, Panichelli Marco, Rotaro Alessio, Sbrascini Gaston Federico

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments