Tolentino: le classi IV della Lucatelli premiate al concorso “ SìAmo l’acqua 2019”

I bambini sono stati invitati a mettersi alla prova progettando un disegno, uno spot audio o video che aveva come tema il corretto utilizzo dell’acqua

Le classi 4^ A e 4^ B dell’Istituto Comprensivo G. Lucatelli di Tolentino guidate dalle insegnanti Cristiana Stortoni ed Enrica Orazi sono risultate tra i vincitori del concorso creativo rivolto a tutti gli studenti di ogni ordine grado intitolato “SìAmo l’acqua-uno spot per il risparmio idrico“ indetto dalla Aato 3 di Macerata. I bambini sono stati invitati a mettersi alla prova progettando un disegno, uno spot audio o video che aveva come tema il corretto utilizzo dell’acqua. La classe quarta A si è mostrata subito interessata e coinvolta all’iniziativa e, partendo da un esperimento fatto in classe e mostrando tutto ciò che l’acqua crea, grotte, paesaggi, piante e quanto sia importante conservarla, ha creato un video il cui spot era “L’acqua ti rispetta, rispettala anche tu!”

I bambini della classe quarta B, entusiasti della proposta, hanno lavorato a coppie progettando e poi realizzando uno spot su tablet, svolto con il programma scratch, per sensibilizzare al risparmio idrico e al corretto uso della preziosissima risorsa dell’acqua. “ L’acqua è il futuro” è lo slogan che hanno coniato gli alunni disegnando buffi personaggi attenti al consumo direttamente su tablet o animando gli sprites di scratch aggiungendo una voce narrante che sottolineava l’importanza della parsimonia nell’utilizzo quotidiano dell’acqua.

Nella serata di sabato 10 maggio 2019, durante la manifestazione “Acqua Day” , nella meravigliosa cornice della piazza Giacomo Leopardi di Recanati, si è svolta la premiazione delle classi vincitrici. Alle quarte dell’Istituto Comprensivo Lucatelli è stata assegnata una targa ricordo e un contributo di € 250 utilizzabili per l’acquisto di materiale didattico.

Tutti gli alunni hanno dimostrato sensibilità ed interesse ai temi proposti, sicuramente con il tempo crescerà anche la loro consapevolezza a difendere e tutelare le risorse ambientali, in quanto questo è diventato, purtroppo, l’ obiettivo primario che la scuola deve contribuire a perseguire, perché è veramente in gioco il futuro!

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments