Elezioni europee: conto alla rovescia -5. Jassy (Milano), «non basta votare, bisogna impegnarsi in politica»

di Riccardo Benotti

“Libertà è partecipazione”, cantava Giorgio Gaber e Jassy ci crede e lo cita benché non fosse ancora nato quando Gaber lo cantava. Andrà a votare anche questo giovane di Milano perché “votare è un nostro diritto, un nostro obbligo”. Secondo Jassy, però “non basta votare”. Tra un’elezione e l’altra bisogna essere “impegnati e attivi in politica” .

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments