C’è gioia e soddisfazione per la parrocchia di Chiesanuova di Treia che venerdì 24 maggio vedrà la riapertura della chiesa dei SS. Vito e Patrizio. Il ritrovo è alle 17.30 e dopo il taglio del nastro ed i saluti da parte dell’autorità e dei tecnici dei lavori eseguiti, il vescovo Nazzareno Marconi presiederà l’Eucaristia alle ore 19. Seguirà un rinfresco all’oratorio, servito dai componenti del Comitato Festeggiamenti, instancabili della nostra parrocchia.

 

 

 

 

 

«Dalla scossa del terremoto del 30 ottobre 2016 la nostra chiesa è stata chiusa dopo i danni subiti dal sisma – racconta il parroco don Peter Paul -. Pare un miracolo che stiamo riaprendo la nostra amata chiesa».

Il sacerdote ringrazia tutti coloro che hanno aiutato in varie forme in questo tempo di precarietà dopo il terremoto: «Quanti traslochi! Abbiamo fatto tanti spostamenti tra l’oratorio, l’aula san Vito ed la tensostruttura fornita dalla Protezione Civile e montata dal Battaglione San Marco dell’esercito. Il Padre Eterno ci ha sempre assistito in questo disagio e presto si sarebbe riaperto la Chiesa».

Con l’occasione dei lavori, la parrocchia ha organizzato altri lavori necessari di manutenzione: conservazione di quadri importanti, lucidatura del pavimento in marmo, sostituzione del vetro delle finestre, miglioramento delle illuminazioni e tant’altro.

«Venite a ringraziare il Signore con noi» conclude don Peter Paul.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments