Home In Evidenza Morto il card. Elio Sgreccia, “padre” della bioetica

Morto il card. Elio Sgreccia, “padre” della bioetica

0
Morto il card. Elio Sgreccia, “padre” della bioetica

Alla vigilia dei suoi 91 anni è morto a Roma il card. Elio Sgreccia, presidente emerito della Pontificia Accademia pro Vita, considerato il padre della bioetica italiana, autore di due manuali famosissimi adoperati dagli studenti di tutto il mondo.

Sgreccia era nato a Nidastore, in provincia di Ancona, il 6 giugno 1928 e ordinato sacerdote il 29 giugno del 1952, dal Vescovo Mons. Vincenzo Del Signore. Laureato in lettere antiche ha insegnato latino e greco nel Seminario Regionale Pio XI di Fano, di cui è stato per un periodo vice-Rettore e poi Rettore dal 1966. A partire dal 1974 e per dieci anni fu assistente spirituale alla facoltà di medicina e chirurgia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Docente di bioetica all’interno dello stesso ateneo dal 1984, divenne ordinario nel 1990. Dal 1985 al 2006 fu direttore del Centro di Bioetica dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e dal 1998 al 2005 fu direttore del Centro per la Cooperazione internazionale per la medesima università. Nel 1990 venne eletto membro del Comitato nazionale per la Bioetica, incarico mantenuto fino al 2006.

Consacrato Vescovo il 6 gennaio 1993. Dal 13 gennaio 2005 al 17 giugno 2008 è stato presidente della Pontificia Accademia per la Vita, configurandosi come portavoce delle posizioni della Chiesa su questioni etiche controverse come l’aborto, la contraccezione, l’eutanasia e la ricerca sulle cellule staminali embrionali. Papa Benedetto XVI, lo ha eletto cardinale nel concistoro del 20 novembre 2010.

 

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments