«Dalle Casette alle Ande» Ruffini racconta l’emigrazione maceratese in Argentina

Tra la fine del 1800 e gli inizi del 1900 ci verificò in Italia un fenomeno che sconvolse la vita di intere regioni e di centinaia di migliaia di famiglie. Si tratta della massiccia emigrazione che anche dalle Marche portò in Argentina una massa enorme di nostri concittadini. E tra questi anche tantissimi maceratesi. Il fenomeno fu determinato in primis dalla crisi dell’agricoltura ma soprattutto dalla crisi economica successiva alla formazione del primo Stato unitario d’Italia.

Di questo e di molti altri aspetti di questo evento si parlerà al teatro di Villa Potenza, in borgo Peranzoni 113, domenica 23 giugno alle ore 11. La bella iniziativa è stata organizzata dall’Associazione culturale “Le Casette” di Macerata. Ne sarà relatore lo storico Romano Ruffini che affronterà il tema “Dalle Casette alle Ande: fatti, storie, racconti di maceratesi, casettari e non, emigrati in Argentina”.

Tutta la cittadinanza è invitata ad intervenire e sicuramente, tra i presenti, ci saranno pure congiunti di quelle famiglie di emigrati che, si diceva allora, andavano a “far fortuna in Argentina”. Furono tantissimi quelli che trovarono lavoro ottenendo una bella sistemazione per i loro figli ma i meno fortunati furono costretti a far ritorno in Italia.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments