Primo Memorial per la Brigata Macerata al Tsn

Per tutta la durata della manifestazione è stato possibile iscriversi e partecipare al Primo Trofeo armi corte ex ordinanza (ante 1945)

Si è svolto nel fine settimana scorso (13 e 14 luglio) il Primo Memorial 122° Reggimento Fanteria Brigata Macerata, organizzato dal T.S.N. di Macerata. L’ evento, presentato dal Presidente del T.S.N. Alessandro Cegna, è stato inaugurato alla presenza dell’on. Mirella Emiliozzi, dell’assessore del Comune di Macerata Narciso Ricotta, della presidente della C.R.I. di Macerata Rosaria del Balzo Ruiti, del sindaco di Loro Piceno Robertino Paoloni, della Presidente del Centro Studi Carlo Balelli, Emanuela Balelli e della Presidente dell’ANMIG Gilda Coacci. Nel corso del fine settimana quasi 300 persone si sono recate presso i locali del T.S.N. in contrada Pieve

Il programma della manifestazione prevedeva un convegno sul 122° Reggimento Fanteria Brigata Macerata schierato sui fronti alpini durante la Grande Guerra, tenuto dallo storico Avv. Paolo Serafini. Si è proseguito con la presentazione della prima mostra cittadina di attrezzature ed armamenti delle trincee del primo conflitto mondiale a cura del collezionista Luca Cimarosa. L’allestimento, che ha riscontrato grande successo di pubblico, prevedeva la ricostruzione di una sezione di trincea fuoriterra con relativi utensili e dispositivi per la difesa e l’attacco. Impressionante per il pubblico è stata l’esposizione degli elmetti colpiti da proiettili e schegge di bombe e cannoni. Affascinante nota di colore è stata la presenza di un figurante in tenuta da combattimento del 122° Reggimento di Fanteria Brigata Macerata.

I volontari della Croce Rossa Militare hanno partecipato curando una mostra di fotografie e materiali dell’ospedale da campo che la stessa Croce Rossa Italiana aveva allestito a Macerata durante il primo conflitto. La mostra ha fatto da cornice ad una dimostrazione di esfiltrazione di un ferito da territorio ostile, tenuta dalla Croce Rossa Militare in collaborazione con l’U.N.U.C.I.

Per tutta la durata della manifestazione è stato possibile iscriversi e partecipare al Primo Trofeo armi corte ex ordinanza (ante 1945). Al trofeo, diviso in 4 categorie (ante ’45) e 2 categorie armi moderne, hanno partecipato 21 atleti.

– per la categoria pistola nazionale ante 1945: 1° Cristian Cecchini del T.S.N. di Osimo, 2° Ennio Toccaceli del T.S.N. Osimo e 3° Marco Giusti del T.S.N di Soave.
– Per la categoria pistola internazionale ante 1945: 1° Emanuele Mandolini del T.S.N. di Cingoli, 2° Cristian Cecchini del T.S.N. di Osimo e 3° Riccardo Merloni del T.S.N. di Pesaro.
– per la categoria revolver nazionale ante 1945: 1° classificato Luca Pesarini del T.S.N. di Osimo.
-per la categoria revolver internazionale ante 1945: 1° classificato Valentina Ciferri del T.S.N. di Macerata,
2° Francesco Gigliesi Morresi del T.S.N di Osimo, 3° Mario Mezza del T.S.N di Macerata.
In gara con armi non ordinanza moderne,
– per la pistola moderna: 1° classificato Mario Mezza del T.S.N. di Macerata, 2° Emanuele Mandolini del T.S.N. di Cingoli, 3° Mauro Alberti del T.S.N. di Macerata
– per il revolver moderno: 1° classificato Francesco Gigliesi Morresi del T.S.N. di Macerata, 2° Andrea Pignoloni del T.S.N. di Macerata e 3° Marco Giusto del T.S.N. di Soave.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments