La rinascita di un territorio indebolito passa anche attraverso attività in grado di consolidare l’identità culturale e mantenere la forza di un legame costruito nel tempo e fondato sulla passione per la musica. Ne è l’esempio il coro Monti Azzurri che, dopo aver perso la propria sede, ha continuato a svolgere con immutata passione la propria attività.

In occasione della quarantesima edizione della rassegna Nazionale Corale di Calceranica al Lago (TN) la Corale Monti Azzurri, insieme alla Corale Chorus Recina di Villa Potenza, ha onorato l’evento con la sua presenza.

Sabato 13 luglio, presso la chiesa del Santo Rosario, i due cori si sono esibiti in un concerto dove hanno proposto un interessante programma e il numeroso pubblico presente ha potuto apprezzare l’esecuzione di vari spiritual e della messa Gospel di Christopher Upton. Non è la prima volta che le due corali condividono le attività, infatti dal 2016 in poi le occasioni di collaborazione sono state sempre più frequenti, tanto da far nascere anche una sincera e profonda amicizia tra i componenti delle due associazioni.

Il fulcro di tutte le attività è il maestro Maurizio Maffezzoli che, con tenacia e professionalità, si è sempre prodigato per proporre un percorso di crescita non solo artistica ma anche umana. (C. M. A.)

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments