“Alfieri dello Scacco”: i Vincisgrassi alla maceratese per l’Opera

In occasione dell’apertura della stagione lirica dello Sferisterio e del più intenso movimento turistico che si avrà durante l’estate l’Associazione provinciale cuochi “Antonio Nebbia” della provincia di Macerata ha avviato una iniziativa di promozione dei piatti tipici del territorio

In occasione dell’apertura della stagione lirica dello Sferisterio e del più intenso movimento turistico che si avrà durante l’estate l’Associazione provinciale cuochi “Antonio Nebbia” della provincia di Macerata ha avviato una iniziativa di promozione dei piatti tipici del territorio a partire dal “Vincisgrassi alla maceratese” confezionati secondo la ricetta tipica della tradizione che è in attesa del riconoscimento ufficiale come “Specialità tradizionale garantita”.

Come è noto il piatto viene realizzato secondo il disciplinare condiviso da Associazione provinciale cuochi di Macerata, Delegazione di Macerata dell’Accademia italiana della cucina, Comune di Macerata, Istituto professionale alberghiero di Cingoli, Università di Macerata e di Camerino, e Camera di commercio di Macerata.

Hanno aderito entusiasticamente all’iniziativa i seguenti ristoranti che si sono definiti “Gli alfieri dello scacco”, con evidente riferimento allo scacco di Vincisgrassi equivalente ad una bella porzione di questo piatto della tradizione: Villa Ninetta di Caldarola, Il Focolare di Cingoli, Mangia di Civitanova, Mescola di Civitanova, agriturismo Agramater di Colmurano, Da Mirella di Corridonia, Osteria dei fiori di Macerata, La Volpe e l’uva di Macerata, agriturismo Ponterosa di Morrovalle, La Locanda dei matteri di Sant’Elpidio a Mare, locanda Le Logge di Urbisaglia. Tutti questi ristoranti sostengono il progetto del disciplinare per i Vincisgrassi e, a garanzia di ciò, in ciascuno di essi lavorano dei cuochi professionisti associati alla Federazione italiana cuochi.

Basterà una telefonata di prenotazione per trovare sempre pronto uno “Scacco di vincisgrassi” alla maceratese.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments