Unitalsi: un nuovo convoglio destinato ai pellegrinaggi. Diella, “giorno importante”

Un nuovo convoglio destinato ai pellegrinaggi, rivisitato con delle migliorie per rendere a bordo l’accoglienza delle persone disabili e dei pellegrini migliore. È quello presentato da Trenitalia: “È un giorno importante perché si fa attenzione a questo genere di percorso, la gente vuole vivere un’esperienza di fede e che questa sia possibile non solo grazie all’associazione ma anche attraverso un mezzo di trasporto come il treno, un mezzo dove possano sentirsi a casa soprattutto tutti quei pellegrini che affronteranno un lungo viaggio fino a Lourdes”, dichiara Antonio Diella, presidente nazionale dell’Unitalsi. “È un percorso in cui noi ci crediamo, come le altre associazioni, il segretariato pellegrinaggi: tutti sono impegnati perché ci sia una risposta di attenzione e di solidarietà verso chi ha difficoltà, come gli ammalati, gli anziani, tutte queste persone che hanno bisogno di arrivare a Lourdes il prima possibile perché una lunghezza eccessiva a loro farebbe male. Questa giornata è importante, la presentazione di questo convoglio è una prospettiva di futuro dentro un percorso che ha già visto dei miglioramenti – conclude Diella -, ma che ci porta a chiedere maggiori sforzi per migliorare la qualità del trasporto, ma la nostra non è una pretesa, è la speranza quasi di un’alta velocità della solidarietà e che gli anziani, gli ammalati che fanno i loro viaggio possano percepire un’attenzione da parte di Ferrovie dello Stato per un’alta velocità dell’attenzione alla solidarietà”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments