Due giovani leader dell’Amazzonia peruviana, Delio Siticonatzi Camaiteri, del popolo asháninka, e Yésica Patiachi Tayori, entrambi insegnanti di professione, erano nel gennaio 2018 a Puerto Maldonado per incontrare Papa Francesco che metteva piede sul suolo amazzonico. Ora sono stati scelti, insieme ad altri leader indigeni di altri Paesi, per partecipare all’imminente Sinodo per l’Amazzonia.
Cristiano Morsolin, esperto di diritti umani in America Latina, commenta al Sir: “Ecco il volto giovane del Sinodo dell’Amazzonia. Molto significativa la storia di Delio, oggi un ‘alunno’ del card. Pedro Barreto. Delio Siticonatzi ha studiato all’Università Cattolica Sede Sapientiae di Nopoki, il centro di studi superiori promosso su impulso del Vaticano nel vicariato di San Ramón en Atalaya (Ucayali), dove studiano in sei lingue differenti i giovani indigeni di diciotto diverse etnie. Oggi è professore all’Università e responsabile dell’ostello della gioventù”.
Delio Siticonatzi Camaiteri e Yésica Patiachi Tayori “sono impegnati nella rete ecclesiale Repam in Perù e dimostrano simbolicamente il dialogo avviato da Papa Francesco per costruire una Chiesa dal volto amazzonico, con la gioia e il protagonismo di questi giovani leader della società civile peruviana, per arricchire dal basso il percorso sinodale”, conclude Morsolin.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments