Banca Macerata: presentato il bilancio semestrale 2019

Conferenza stampa di Banca Macerata per la presentazione del bilancio
semestrale dell’anno 2019,  con il Presidente Ferdinando Cavallini, il Vice Presidente Nando Ottavi ed il Direttore Generale Rodolfo Zucchini, sono stati illustrati i risultati ottenuti nei primi sei mesi dell’anno.
I numeri sono molto significativi, rappresentati dal deciso incremento dei volumi e dall’importante aumento delle risultanze della parte strutturale del conto economico.
Rispetto a fine 2018, la raccolta da clientela è aumentata del 10%; i crediti erogati a famiglie e piccole e medie imprese hanno segnato un più 4% circa; il margine di interesse è aumentato dell’8% e le commissioni nette sono cresciute di oltre il 12,5%. A fronte, i costi operativi essenzialmente legati all’aumento dell’operatività della Banca – sono cresciuti del 5,8%. E’ quindi decisamente migliorata l’efficienza aziendale.
Continuano inoltre a diminuire le partite deteriorate. Ora sono il 12,7% in rapporto al totale lordo dei crediti. Solo due anni e mezzo fa (a fine 2016) erano oltre il 28% degli impieghi.
Davvero soddisfacente l’utile netto che è risultato pari ad € 1,9 mln., per un ROE del 4,9%. Il quadro generale mostra una Banca Macerata in salute, patrimonializzata (il CET 1 è ormai stabilizzato in misura superiore al 15%) che produce reddito stabile, che riduce ampiamente e progressivamente lo stock di partite deteriorate e riceve sempre maggiori consensi dal territorio e dai clienti.
Il patrimonio netto al 30.06.2019 si è attestato a € 38,1 mln.; pertanto, il valore unitario delle azioni, calcolato con il criterio del patrimonio netto è pari ad € 111, in rilevante crescita rispetto all’anno scorso.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments