17 ottobre a Tolentino si festeggia il Santo Patrono della Città, San Catervo

Giovedi 17 ottobre Festa di San Catervo Martire tanti appuntamenti religiosi e civili per celebrare il Santo Patrono di Tolentino. Ecco il calendario della Sante Messe : alle ore 8.00-9.00-10.00-11.15-16.30 SS. Messe; alle ore 18.00 Santa Messa presieduta da Sua Ecc.za Mons. Nazzareno Marconi;
alle ore 19.00 Processione in onore di San Catervo. Itinerario: Viale Battisti – Piazza dell’Unità – Via XXX Giugno – Via Caselli – Piazza Don Bosco – Via Massi – Piazza Martiri di Montalto – Via Filelfo – Piazza Libertà – Via S. Nicola – Via Oberdan – Corso Garibaldi – Concattedrale San Catervo; alle ore 21.00 Santa Messa per i giovani.
Questo il programma Civile:
giovedi 17 ottobre, Cerimonia di inaugurazione di Tolentino Brick Art, alle ore 16.00 in piazza Martiri di Montalto, formazione corteo con la partecipazione della Junior band diretta dal M. Elisa Ercoli e dei giocolieri; alle ore 16.30 al Complesso monumentale della Basilica di San Nicola, inaugurazione mostra, saluti ufficiali e visita guidata.
Sabato 19 ottobre, Tolentino in Folk. Alle ore 18.00 in piazza della Libertà Polenta in piazza a cura del Comitato di Contrada Bura. Alle ore 21.00 in piazza della Libertà, sfilata e spettacolo folkloristico con i gruppi: G.A.M.S. Servigliano – Colle del Verdicchio Staffolo – Gruppo “Città di Matelica” – “La Racchia” Sarnano – “Li Pistacoppi” Macerata. In caso di pioggia il Concerto si terrà al Teatro Nicola Vaccaj con ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Domenica 20 ottobre, alle ore 14.30 allo Stadio della Vittoria e alle ore 17.30 in piazza della Libertà, per le celebrazioni del Centenario dell’UST concerto della Fanfara 11° Reggimento Bersaglieri – 132° Brigata Corazzata “Ariete” di Orcenico Superiore dell’Esercito Italiano In caso di pioggia il Concerto si terrà al Teatro Nicola Vaccaj con ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Flavio Giulio Catervo è da identificarsi con ogni probabilità, sia per la singolarità del nome che compare in una sola altra iscrizione sia per le caratteristiche stilistiche del sarcofago, con quel Catervio Prefetto delle Sacre Elargizioni al quale i tre imperatori Graziano, Valentiniano e Teodosio indirizzarono un rescritto nell’anno 379 d.C. È tradizione che portasse per primo a Tolentino i princìpi della fede in Cristo e che per questo subisse il martirio. Le sue spoglie riposano nel sarcofago insieme alla moglie Settimia e al figlio Basso.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments