Prende il via oggi alla Pontificia Università Cattolica del Messico, a Città del Messico il primo Congresso latinoamericano sulla prevenzione degli abusi nella Chiesa cattolica, promosso dal Centro per la ricerca interdisciplinare e la formazione per la protezione dei minori (Ceprome), con la collaborazione della Pontificia Commissione per la protezione dei minori, della Conferenza episcopale messicana (Cem) e del Consiglio episcopale latinoamericano (Celam). Il Congresso ha anche il sostegno della Pontificia Università del Messico e della Pontificia Università Gregoriana di Roma.
L’incontro, che proseguirà fino all’ 8 novembre, sarà dedicato soprattutto all’analisi e alla riflessione sulle questioni della protezione dei minori, della prevenzione dell’abuso sessuale nella Chiesa, delle misure precauzionali necessarie, delle implicazioni nel discernimento vocazionale. Tra i relatori: mons. Charles Scicluna, segretario aggiunto della Congregazione per la Dottrina della fede e uno dei massimi esperti sul tema; il gesuita Hans Zollner, presidente del Centro per la protezione dei minori della Pontificia Università Gregoriana (che ieri ha incontrato i vescovi argentini, riuniti in assemblea a Pilar); i cardinali Carlos Aguiar Retes (Città del Messico) e Blaise Cupich (Chicago), il presidente della Conferenza episcopale messicana, mons. Rogelio Cabrera.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments