Csi Macerata, Serie A di Calcio a 5: le Cantine Riunite vincono il derby con il Borgorosso

La stracittadina di Tolentino vede il Borgorosso battuto per 1-3

B entornati alla rubrica sportiva dedicata alla Serie A di Calcio a Cinque del Csi Macerata! Il quarto turno del campionato, la scorsa settimana, ha visto disputarsi la gara tutta tolentinate tra il Borgorosso e le Cantine Riunite, con quest’ultime uscite vincitrici dal Centro Sportivo Polivalente R. Gattari, teatro della partita.

Il derby vive una prima breve fase di studio tra le due formazioni, fisiologica in un match come questo, al quale segue il goal di Farricelli, che apre le danze dopo una progressione solitaria verso la porta difesa da Verdini. Le Cantine Riunite, galvanizzate anche dalla rete, giocano meglio nella prima parte del primo tempo ma non riescono a capitalizzare il loro miglior momento, cosicchĂ© il Borgorosso inizia a risalire la china e si rende pericoloso diverse volte con Falcioni e Forconi, autori di una gara generosa. I crèmisi, dal canto loro, si fanno vedere nei pressi dell’area avversaria soprattutto con Mancini Marco, attivissimo nella ricerca del raddoppio ospite. I biancorossi sfiorano il pareggio quando mancano pochi minuti alla fine della prima frazione, con Mogetta, calciatore delle Cantine Riunite, che, tentando di deviare un cross diretto verso la propria area, sfiora il palo sinistro della porta difesa dal suo compagno Belli. Scampato il pericolo, le Cantine Riunite sembrano chiudere del tutto la gara grazie alle due marcature di Orizi, bravo nello sfruttare al meglio degli attimi di incertezza tra le fila dei padroni di casa per segnare una doppietta nei minuti di recupero del primo tempo.

Il secondo tempo vede un Borgorosso carico a molla, voglioso di riscattare una prima frazione quasi ingenerosa nel risultato. La vivacitĂ  dei locali coglie forse di sorpresa le Cantine Riunite, che vedono diminuirsi il vantaggio quando gli sforzi dei biancorossi vengono premiati dal goal di Orihuela, il quale arriva al termine di una bella discesa sulla fascia del peruviano, abile nell’insaccare sul secondo palo. Il Borgorosso continua a spingere in avanti nel tentativo di riaprire la partita, ma le manovre offensive di Seri, Verducci e Dignani si infrangono contro la retroguardia crèmisi, che riesce a tenere botta. Nei minuti finali della partita gli ospiti hanno anche la chance perfetta per spegnere gli ardori dei locali, ma il tiro di Mancini Michele viene respinto sulla linea di porta da Falcioni; il triplice fischio del direttore di gara decreterĂ  infatti poco dopo la fine dell’incontro.

Roberto Vecerrica, allenatore del Borgorosso Tolentino, vuole guardare con fiducia al futuro: “É un peccato, siamo partiti male nel primo tempo ed abbiamo subito un goal, poi quel minuto di amnesia nel recupero della prima frazione ci è costato carissimo. Nel secondo tempo avremmo innegabilmente meritato di piĂą di quanto abbiamo effettivamente ottenuto, sono abbastanza rammaricato. Però se continueremo a giocare le partite con la stessa intensitĂ  di oggi i punti arriveranno sicuramente, ho fiducia in questa squadra. La rosa si è rinnovata un po’ rispetto alla scorsa stagione, ho a disposizione alcuni nuovi giocatori che si stanno impegnando tantissimo, sicuramente c’è ancora qualcosa da aggiustare, ma voglio essere ottimista, per quanto questa sconfitta certamente non fa piacere.

Sandro Corsalini, tecnico delle Cantine Riunite Tolentino, è lucido alla fine della stracittadina: “É stata una partita impegnativa, la gara è stata comunque bella a mio parere. Ci siamo quasi fatti prendere dalla foga in certi frangenti, quando sarebbe invece servito giocare di piĂą con la testa, è un nostro difetto sfortunatamente, a volte capitano dei cali di concentrazione, forse oggi abbiamo sentito un po’ l’importanza del derby. La situazione attuale è abbastanza delicata, soffriamo la mancanza di quattro elementi importanti tra cui Marco Maccari, capocannoniere della scorsa stagione; oggi sono venuti ad aiutarci Orizi ed Ercoli, calciatori storici delle Cantine Riunite che militano nella prima squadra, ma l’obiettivo societario, se dovessimo averne nuovamente bisogno, sarĂ  quello di inserire dei ragazzi delle nostre formazioni giovanili. Approfitto dell’occasione per fare i complimenti alla mia squadra, sono un gruppo veramente fantastico. Il nostro obiettivo? Continuare a divertirci.

E con questo è tutto! L’appuntamento si rinnova alla prossima settimana, con la cronaca della gara tra il Borgo Mogliano Madal ed i Free Monkeys!

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments