Macerata, torna a riunirsi il Consiglio comunale il 13 e 14 gennaio

Nel caso in cui la seduta del 14 gennaio dovesse andare deserta, la seconda convocazione è fissata per giovedì 16 gennaio, alle 16.30, nella sala auditorium della Biblioteca Mozzi Borgetti

La Sala Consiliare della Provincia di Macerata dove si svolgono le sedute del Comune di Macerata a seguito del sisma del 2016

Con le due interrogazioni relative al Distretto turistico Marca Maceratese MaMa e all’istituzione del Museo Dante Ferretti, presentate rispettivamente dai consiglieri Anna Menghi dell’omonimo Comitato e David Miliozzi di Pensare Macerata, lunedì 13 gennaio è in programma la prima seduta del 2020 del Consiglio comunale di Macerata. I lavori dell’assise cittadina inizieranno nella sala consiliare della Provincia alle 15 e proseguiranno il giorno seguente, martedì 14 gennaio, alle 16.30, nella sala auditorium della Biblioteca comunale Mozzi Borgetti.

Cinque gli ordini del giorno che verranno discussi inerenti alla solidarietà al popolo curdo (David Miliozzi di Pensare Macerata e altri consiglieri di maggioranza e minoranza), alla vicinanza alle forze dell’ordine di Macerata (Paolo Renna di Fratelli d’Italia e altri consiglieri di minoranza), ai maceratesi che usufruiscono del reddito di cittadinanza (Ivano Tacconi dell’Udc), all’istituzione di un’anagrafe cimiteriale a disposizione dei cittadini e al controllo di animali selvatici pericolosi per la circolazione e per le colture agricole (Marco Foglia dell’Udc).

Tre, infine, le mozioni iscritte all’ordine del giorno dei lavori del Consiglio comunale e che riguardano la stoviglioteca all’interno del Centro di riuso (Carla Messi, Andrea Boccia e Francesco Cherubini del Movimento 5 stelle), iniziative per prevenire e contrastare episodi di violenza a danno del personale sanitario (Riccardo Sacchi di Forza Italia e altri consiglieri di minoranza) e interventi di prevenzione e contrasto alla droga e alle dipendenze patologiche (Paolo Renna di Fratelli d’Italia).

Nel caso in cui la seduta del 14 gennaio dovesse andare deserta, la seconda convocazione è fissata per giovedì 16 gennaio, alle 16.30, nella sala auditorium della Biblioteca Mozzi Borgetti.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments