Cingoli: borracce gratuite per studenti e insegnanti della scuola “Enrico Mestica”

L'obiettivo è la promozione di un uso consapevole della plastica e la tutela dell'ambiente

Il sindaco Michele Vittori

Lunedì 10 febbraio il sindaco Michele Vittori, provvederà alla consegna formale delle borracce destinate agli studenti, insegnanti e collaboratori della scuola primaria e secondaria di I grado “Enrico Mestica”. «L’intento è quello di limitare la produzione di rifiuti in plastica, educare i ragazzi all’uso consapevole dell’acqua ed al rispetto per l’ambiente e per questo – ha detto Vittori -, abbiamo bisogno della collaborazione di tutto il corpo docente e delle famiglie perché “l’esempio è il miglior maestro”. Il primo cittadino ha sottolineato come il tema ambientale, con i mutamenti climatici che sono sotto gli occhi di tutti imponga rigorosi stili di vita, moderando i consumi e l’uso delle materie prime come il petrolio e i prodotti fossili.

L’Amministrazione comunale – ha aggiunto il sindaco- si è dimostrata molto sensibile sull’argomento; infatti, ha già intrapreso varie iniziative come ad esempio “Cingoli Music Festival”, “Green Garden”, patrocinando inoltre il “Rock Abbey beer fest” e la “Festa della Famiglia a Troviggiano” . Per tutti questi eventi sono state utilizzati piatti e bicchieri esclusivamente compostabili. Inoltre, lo scorso settembre, presso gli uffici comunali è stata installata una macchina del caffè che utilizza contenitori compostabili, prodotti biologici e solo caffè macinato eliminando la produzione di rifiuti non necessari.

Per di più, – ha proseguito Vittori – l’Amministrazione Comunale, e l’Assessorato all’ambiente guidato da Pamela Gigli, sempre al fine di sensibilizzare gli alunni sul tema della cura ambientale e della salvaguardia del paesaggio naturalistico, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo ‘Enrico Mestica’, ha ripristinato la Festa dell’Albero che si è svolta il 23 novembre u.s.; in tale occasione sono stati messi a dimora Aceri, Carpini, Ciliegi e Ornielli, con il coinvolgimento fondamentale dei ragazzi dei vari plessi scolastici».

Le borracce sono state finanziate dalla società partecipata Acquambiente che svolge il servizio idrico integrato nel nostro Comune e con cui sono previste ulteriori iniziative per la cultura della salvaguardia della qualità delle acque, tutti temi per garantire un eco-sistema naturale per le future generazioni.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments