Unimc, lezioni in presenza dal 2 marzo e on line dal 10 marzo per i residenti delle zone rosse

«Noi siamo e continuiamo ad essere una forza tranquilla. Da lunedì riprenderemo l’attività didattica e attiveremo servizi di didattica on line per i residenti delle zone rosse insieme a modalità di lavoro a distanza per i dipendenti in difficoltà. Come abbiamo fatto nel caso dell’emergenza sismica, sentiamo il dovere di dare segnali di fiducia al territorio». Così il rettore Francesco Adornato in apertura della riunione odierna del Tavolo Tecnico di Ateneo incaricato di seguire l’emergenza Coronavirus. In presenza dal 2 marzo, in mancanza di ulteriori provvedimenti restrittivi, dal 2 marzo l’Università di Macerata riparte con l’ordinaria attività didattica – esami e lezioni. In questi giorni di sospensione delle lezioni le sedi sono state sanificate; sono inoltre stati installati dispenser di materiale igienizzante e rafforzate le misure di prevenzione igienico sanitarie. Vedi le altre misure adottate. Anche i corsi dell’Istituto Confucio riprenderanno regolarmente da lunedì 2 marzo e riaprono al pubblico biblioteche, laboratori e sportelli al pubblico. On line dal 10 marzo per studenti e docenti delle “zone rosse”, dal 10 marzo saranno attivati servizi di didattica on line per gli studenti e i docenti (di ruolo e a contratto) residenti nelle zone individuate come “Rosse” (tutti i Comuni delle Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto, Liguria e Piemonte – “Dpcm 25 febbraio 2020 – Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6”) attraverso un potenziamento della piattaforma informatica già in dotazione dell’Ateneo.

Le modalità di caricamento e fruizione dei materiali didattici saranno rese note ai diretti interessati tramite apposita comunicazione via email. Ai docenti sarà comunicato anche il calendario degli incontri formativi per l’utilizzo della piattaforma informatica.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments