“Il coronavirus colpirà più duramente i poveri rispetto ai ricchi nel Regno Unito”. È sir Michael Marmot (nella foto), famoso epidemiologo britannico, esperto del divario tra le classi benestanti e quelle alla fine della scala sociale, a fare questa previsione mentre aumenta il conto delle vittime di Covid-19. “Come ho dimostrato nei miei studi, la vita media – spiega al Sir – della parte più indigente della popolazione si è accorciata in modo costante, a partire dal 2010, perché i poveri godono di una salute peggiore rispetto ai ricchi. È inevitabile che il virus mieterà più vittime dove ci sono più malattie e i sistemi immunitari sono più deboli”, spiega l’esperto. “È anche più complicato seguire le indicazioni del governo per chi è sotto stress perché fa fatica a guadagnare i soldi per sopravvivere, lavora lunghe ore e ha anche figli a carico. Se stai bene economicamente puoi fare provviste di cibo, permetterti di non lavorare per qualche giorno e mantenere la distanza dagli altri, mentre se hai un lavoro precario, dal quale dipende la tua famiglia, non hai queste scelte a tua disposizione”. “Do il benvenuto all’annuncio del governo che indennità di malattia, salario minimo e altri sussidi verranno anticipati e aumentati per aiutare la parte più povera della popolazione, anche se non sono certo che sarà sufficiente per proteggere le fasce di popolazione indigenti”, conclude sir Marmot.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments