di Gigliola Alfaro

“La Comunità di Sant’Egidio accoglie con grande favore e sostiene l’appello lanciato” lunedì dal segretario generale delle Nazioni Unite per un “‘cessate il fuoco’ globale. ‘Poni fine alla malattia della guerra e combatti la malattia che sta devastando il nostro mondo’, ha affermato Antonio Guterres”.
“Nel momento in cui il mondo affronta il nemico comune della pandemia – si legge in una nota – è necessario riscoprire l’appartenenza di ciascuno ad un’unica famiglia umana. In tanti anni di lavoro per la pace in diversi scenari Sant’Egidio ha sperimentato come la guerra sia madre di tutte le povertà e renda vani gli sforzi dei sistemi sanitari aggravando la condizioni dei più vulnerabili”.
Sant’Egidio s’impegna “da subito a sostenere e a diffondere l’appello in tutti quei Paesi in cui, nonostante le difficoltà del momento, continua l’impegno per la risoluzione dei conflitti e la ricerca di una pace durevole”.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments