di Andrea Regimenti

È iniziata ieri la “Settimana Mondo Unito”, lanciata dai giovani del Movimento dei Focolari in collaborazione con altri movimenti. Un laboratorio ed expo globale per mostrare storie, azioni, iniziative che, in ogni parte del mondo, contribuiscono a realizzare, tra le persone e i popoli, la fraternità, l’unità e la pace. Quest’anno però, a causa Covid-19, sarà completamente online. Il titolo di quest’anno è “In Time for peace”. “Cioè – si legge in una nota diffusa oggi –, malgrado tutto, oggi, ora, siamo ancora in tempo per la pace, arriviamo ancora in tempo a costruire la pace, a costruire la fraternità. Questo è il tempo, non possiamo più aspettare. Dobbiamo mettercela tutta perché la pace diventi una realtà. Ora. La ‘Settimana Mondo Unito’ si unisce così simbolicamente all’appello per il cessate il fuoco globale lanciato dal segretario generale delle Nazioni Unite Antònio Guterres e ai tanti richiami alla pace e all’attenzione verso i più vulnerabili, anche in questo tempo di pandemia, di Papa Francesco”. Tra le diverse iniziative ci sono quella di oggi, alle 12 (UTC+2): una diretta streaming “#InTimeForPeace Web Event” con diverse città del pianeta, in cui sono state raccontate storie e azioni, con dibattiti e performance artistiche. Domani, inoltre, dalle 11 alle 12 di ogni fuso orario: si correrà virtualmente la “Run4unity”, un evento sportivo, una staffetta non stop che abbraccerà il globo, con giochi, sfide, testimonianze e impegni per “stendere simbolicamente sulla Terra un arcobaleno di pace”. La Settimana è promossa ogni anno dal maggio del 1995, e coinvolge associazioni, istituzioni, comunità che, nei cinque continenti, operano per la pace e la fraternità fra i popoli.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments