La Federazione della gioventù cattolica tedesca (Bdkj) sta pianificando la propria prossima assemblea generale in forma digitale, per la prima volta nei suoi 73 anni di storia: saranno eletti tre uffici del Consiglio federale. All’assemblea parteciperanno 108 delegati in rappresentanza dei 660mila membri delle 17 associazioni diocesane e cattoliche che aderiscono alla Bdkj, nonché ospiti dei partner della cooperazione, della Chiesa, della politica e dei media. L’assemblea in forma classica non è realizzabile con le regole di attenzione sanitaria ancora presenti per l’epidemia del Covid-19. Il consiglio esecutivo federale Bdkj invita i membri del più alto organo decisionale dell’associazione all’assemblea generale digitale che si terrà dal 24 al 26 luglio 2020. La Bdkj sta valutando i criteri e le diverse piattaforme per preparare l’assemblea generale, comprese le prossime elezioni. Oltre all’incarico di presidente federale Bdkj, in sostituzione del dimissionario Thomas Andonie (nella foto), alla prossima assemblea verrà eletta una carica a tempo pieno lavorativo e un posto di membro del Consiglio direttivo federale. Andonie, nel maggio scorso, ha presentato le dimissioni alla scadenza del triennio, nonostante che l’Assemblea generale annuale, prevista per maggio ad Altenberg, sia stata annullata per l’epidemia. Andonie era stato eletto nel 2017, e tra i risultati durante la sua presidenza la partecipazione al Sinodo sui giovani, con un intervento particolarmente apprezzato dai Padri sinodali, e la riuscita campagna nazionale della “Azione giovani 72 ore” che ha visto in campo oltre 160mila ragazzi di tutte le età che hanno realizzato progetti sociali ed umanitari.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments