Ha citato Papa Francesco più volte, soprattutto quella sua frase sui “poveri che sono timidi”, detta durante lo stesso programma della Bbc quattro giorni fa. E ha raccontato la sua esperienza di volontario nel reparto per pazienti Covid dell’ospedale “St.Thomas” di Londra a duecento metri da casa sua. È toccato al primate anglicano Justin Welby, questa mattina, raggiungere gli oltre sette milioni di ascoltatori del “Today programme”, il popolare programma del canale 4 radio dell’emittente britannica. “Guardando negli occhi una signora malata di Covid che faceva fatica a respirare e pregando con lei ho capito la nostra fragilità e quanto siamo dipendenti gli uni dagli altri”, ha raccontato il leader della “Chiesa d’Inghilterra”. “Abbiamo combattuto il virus tutti insieme, anche chi faceva i lavori più umili come le donne delle pulizie”. A una domanda sull’opportunità di rimuovere alcune statue dalle cattedrali anglicane come chiesto dalla campagna antirazzismo “Black Lives Matter”, il primate ha risposto che “stiamo considerando questa richiesta”, ma “è importante, in questo momento, risanare le ferite del passato”. E ha invitato tutti ad uscire di casa, domenica 5 luglio, per battere le mani per infermieri e dottori, netturbini e postini che i cittadini hanno già applaudito ogni giovedì sera durante la crisi. Quell’appuntamento settimanale diventerà, così, un evento annuale che comincerà nella data in cui il servizio sanitario britannico compie 72 anni.

Print Friendly, PDF & Email

Comments

comments